Nicchi: "Non sottovalutiamo il razzismo. Bisogna bloccare e portare in galera i razzisti"

07.09.2019 12:21 di Alessandro Tedeschi Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Nicchi: "Non sottovalutiamo il razzismo. Bisogna bloccare e portare in galera i razzisti"

Marcello Nicchi, presidente Aia, è stato intervistato dal Corriere dello Sport, dopo l'ennesimo caso di cori razzisti in serie A: "Come si combatte questo fenomeno? Per prima cosa non lo si deve sottovalutare. E poi penso che i razzisti vadano individuati immediatamente, bloccati e portati in galera. Servirà anche come deterrente, ne sono convinto. Negli stadi oggi ci sono decine e decine di telecamere, agenti e ispettori di polizia. Si sa perfettamente chi va allo stadio, si conoscono i nomi di chi comanda nelle curve. Basta volerlo e si può fare. Sospendere la partita è un’ipotesi realistica? L'arbitro non può assumersi la responsabilità di sospendere una partita e trasformarla in una questione di ordine pubblico. Ci sarebbe il pubblico da far evacuare, l’ordine da mantenere: non possiamo caricarci questa incombenza. Le regole ci sono: applichiamole".