Krause sul progetto: "Prima cosa conquistare la salvezza. Il piano giovani richiede anni per essere realizzato"

19.09.2020 11:20 di Alessandro Tedeschi Twitter:    Vedi letture
Krause sul progetto: "Prima cosa conquistare la salvezza. Il piano giovani richiede anni per essere realizzato"

Kyle Krause, nel corso dell'intervista alla Gazzetta di Parma, ha parlato anche dei progetti che ha in mente per il Parma nel prossimo futuro e non solo: "Credo sia fondamentale mettersi nelle condizioni di far crescere buoni giocatori nel settore giovanile. Ci vuole tempo, ne sono consapevole, e intanto è ancora più importante mantenere la serie A, quindi le risorse andranno bilanciate, ma proprio perché noi operiamo a lungo termine, dobbiamo puntare ad avere, quando il progetto sarà a regime, un flusso di ragazzi che dalle giovanili possono accedere alla prima squadra. Ma, ripeto, la prima cosa è conquistare la salvezza in A. Quello sui giovani è un piano che richiede vari anni per essere realizzato".

D’ora in poi la vedremo spesso a Parma?
"Certamente. Non ci sarò ad ogni partita, ma appena mi è possibile sì. Le altre le seguirò in tv. Come detto ho una casa nelle Langhe, dove stiamo anche realizzando un resort, quindi vengo spesso in Italia e, in due orette da Alba a Parma, spero di assistere a tante belle partite".

La squadra di calcio la vede più come una famiglia o come un’azienda? 
"Direi entrambe le cose. Noi Krause mettiamo tanta passione in tutte le nostre aziende ma possiamo metterci tutto l’amore che vogliamo: se il business non è sostenibile, non funziona. Quindi il Parma per noi sarà una famiglia ma anche un’azienda da far funzionare, e lo faremo dal nostro punto di vista di famiglia che guarda al futuro, ai figli e magari anche ai nipoti. Per noi questa è una bella storia che vogliamo far durare a lungo".

A fine stagione sarà soddisfatto se…
"Intanto se ci saremo salvati, e poi se i tanti cambiamenti che stanno avvenendo in queste ore si saranno dimostrati funzionali e efficaci. C’è un nuovo allenatore, un nuovo direttore sportivo, un nuovo presidente. Dobbiamo imparare a lavorare insieme per il bene del Parma. E ai tifosi dico: aiutateci a fare grande il Parma. Forza Parma".