Il futuro di Bruno Alves: il capitano colonna del nuovo Parma

20.06.2019 15:16 di Niccolò Pasta Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
 Il futuro di  Bruno Alves: il capitano colonna del nuovo Parma

Quando un anno fa, a trentasei anni, Bruno Alves firmò da svincolato per il Parma, più di qualcuno storse il naso. Reduce dall'esperienza poco edificante in Scozia con i Glasgow Rangers, il campione d’Europa 2016 sembrava ormai ad un passo dalla fase calante della sua titolata carriera. Non curante delle voci, Bruno Alves ha risposto da campione, stupendo tutti i detrattori e conquistando in poco tempo il cuore dei tifosi crociati, grazie ad una stagione ad altissimo livello. Stagione talmente convincente da attirare le attenzioni della Juventus, che nel mercato di Gennaio ha fatto carte false per poter acquistare il roccioso difensore, ma la strenua difesa di Faggiano, e il rinnovo di contratto proposto, hanno convinto l’ex Zenit a rimanere in Emilia. Bruno Alves è stato la colonna portante dello stupefacente Parma del girone d’andata, e, nonostante le difficoltà della seconda parte del campionato, il capitano ha mantenuto un livello molto alto, contribuendo con alcune reti decisive in fasi realmente complicate. Di seguito, tracciamo il profilo di Bruno Alves, il capitano del Parma:

SITUAZIONE CONTRATTUALE - Bruno Alves ha rinnovato per un’altra stagione il suo contratto, inizialmente in scadenza a giugno 2019, allungandolo fino al 2020. La trattativa era già stata definita prima del mercato di riparazione, ma l’interesse della Juventus aveva fatto vacillare il portoghese. Respinta la corte della Vecchia Signora, il capitano ha firmato il prolungamento che lo terrà a Parma anche nella prossima annata.

LA STAGIONE - Bruno Alves si impone come leader al centro della difesa sin dalla prima giornata, nel 2-2 contro l’Udinese. Di giornata in giornata, il portoghese si afferma come uno dei migliori difensori dell’intero campionato, aiutando anche i più giovani, come Bastoni con cui gioca fianco a fianco, a migliorarsi. Contro il Sassuolo, alla sedicesima giornata trova il suo primo gol in maglia crociata, e si ripete qualche settimana dopo, con una punizione perfetta contro il Chievo, che vale l’1-1 finale. La sua stagione prosegue con prestazioni solide nonostante il calo generale della difesa: la squadra prende molti più gol rispetto ad inizio campionato, ma il portoghese è sempre uno dei migliori. Contro l’Empoli, alla ventiseiesima giornata, il Parma si gioca molto, dal momento che i toscani stanno risalendo in classifica e minacciano la situazione di tranquillità dei ducali. Bruno Alves segna il gol che porterebbe il Parma alla vittoria, ma nel finale, con una deviazione sfortunata, insacca nella sua porta, sancendo il 3-3 come risultato finale. A poche giornate dal termine del campionato arriva la seconda perla su punizione, contro il Milan, gol che vale l’1-1 finale. L’unico neo della sua stagione arriva contro il Bologna, quando perde la testa e si fa cacciare dall’arbitro, con i suoi compagni che crollano per 4-1. Il lusitano chiude la sua stagione con 33 presenze e 4 gol.

CHI LO CERCA - Dopo gli interessamenti di Juventus ed Inter a gennaio, ora Bruno Alves, con un contratto più lungo, non ha ricevuto offerte. Il suo futuro è a Parma.

PERCENTUALI DI PERMANENZA - Vicine alla certezza assoluta, intorno al 99%. Bruno Alves è una colonna portante del nuovo Parma e non ha alcuna intenzione di lasciare l’Emilia.

Leggi anche:
Il futuro di Roberto Inglese: leggi l'approfondimento di ParmaLive.com!
Il futuro di Marcello Gazzola: leggi l'approfondimento di ParmaLive.com!
Il futuro di Pierluigi Frattali: leggi l'approfondimento di ParmaLive.com!
Il futuro di Jacopo Dezi: leggi l'approfondimento di ParmaLive.com!
Il futuro di Luca Siligardi: leggi l'approfondimento di ParmaLive.com!