La stagione di Kucka: voto 6 - Goleador ma non leader, vive una stagione "fuori ruolo"

26.05.2021 18:20 di Redazione ParmaLive Twitter:    Vedi letture
La stagione di Kucka: voto 6 - Goleador ma non leader, vive una stagione "fuori ruolo"
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Che sarebbe stata una stagione difficile, lo si era capito subito. Che sarebbe diventata tragica, sportivamente parlando, lo si è appreso a metà girone di ritorno. Nonostante gli sforzi della società, sia in estate che in inverno, il Parma 2020/21 ha deluso ogni tipo di aspettativa, finendo addirittura l'anno con nove sconfitte di fila, il che ha portato il presidente Krause ad operare l'ennesima rivoluzione. Dopo Liverani hanno salutato anche Carli e D'Aversa, ma è difficile trovare "innocenti" per quanto è accaduto in stagione. In questa settimana proveremo a chiudere definitivamente il capitolo legato all'annata 20/21, con le pagelle dei principali protagonisti visti in campo.

Per Juraj Kucka una stagione segnata dai soliti infortuni e da poca continuità tattica. Spesso e volentieri infatti è costretto ad adattarsi alle esigenze della squadra, con Liverani e D'Aversa che però non rinunciano mai a lui, qualsiasi sia il modulo in campo. E così finisce per disputare praticamente una stagione fuori ruolo, per tutte le varie emergenze tra attacco e centrocampo. Nonostante questo è il migliore in termini di media voto tra i calciatori con più della metà delle presenze, nonché il bomber della squadra al pari di Hernani. Per lo slovacco non è certo la miglior annata ma riesce comunque ad accumulare sette gol ed essere letale in ogni occasione che si presenta sul dischetto. A metà stagione viene anche promosso a capitano ma non riesce a dare la scossa di cui la squadra aveva bisogno in termini di leadership. La sua prova migliore, secondo noi almeno, è arrivata contro il Sassuolo, nella sfida di andata: va in gol "grazie ad un suo colpo di testa fantastico, da numero nove, in anticipo in girata su Chiriches. Corre per quattro, lotta su tutti e palloni e si sacrifica per i compagni. Il tutto con quattro allenamenti sulle gambe", è la sua pagella del 17 gennaio. Trattenerlo in Serie B sarebbe sicuramente un segno di grande ambizione e solidità, considerando il valore del giocatore e lo stipendio che al momento percepisce. 
▪ VOTO 6 - Goleador ma non leader, vive una stagione "fuori ruolo"

Presenze: 28
Gol: 7
Assist: 2
Media voto: 6,07