Focus - Skrtel, un'idea alla Bruno Alves: sulle orme di Kucka e Paletta

22.04.2019 17:40 di Giuseppe Emanuele Frisone   Vedi letture
Focus - Skrtel, un'idea alla Bruno Alves: sulle orme di Kucka e Paletta

Con la salvezza sempre più vicina - anche se ancora da mettere del tutto in cassaforte - il Parma sta iniziando anche a preparare la prossima stagione. Questo, inevitabilmente, implica l'avvicinarsi del calciomercato estivo, nel quale ci aspettiamo che la squadra possa essere ulteriormente migliorata. In tal senso, ultimamente sono anche usciti alcuni nomi che potrebbero fare comodo al Parma del prossimo anno, e in particolare il nome più "caldo" pare essere quello dello slovacco Martin Skrtel

Slovacco, dicevamo: proprio come Juraj Kucka, arrivato a gennaio e subito diventato un pilastro di questo Parma. Un'ipotetica operazione Skrtel ricorderebbe molto da vicino l'ingaggio di Kucka, visto che, al di là della nazionalità, anche lui verrebbe dal campionato turco. Ma soprattutto Skrtel rappresenterebbe un'idea alla Bruno Alves, con gli stessi presupposti: un difensore centrale integro, d'esperienza, e con tante vittorie sulle spalle. L'ideale per guidare la difesa di un campionato arcigno come quello italiano, in particolare dove le retroguardie sono chiamate a tanta concentrazione, a maggior ragione nel gioco praticato dal Parma. In tal senso, il curriculum di Skrtel è davvero notevole: quasi dieci anni (da titolare) nel Liverpool, e prima ancora tre stagioni importanti nello Zenit San Pietroburgo, con il quale ha vinto il campionato russo. Quindi la Turchia, in un'altra squadra - il Fenerbahce, in cui ha militato anche lo stesso Bruno Alves - di altissima classifica e tradizione. Sarebbe anche un'operazione alla Paletta: vero che il difensore italo-argentino arrivò a Parma come un diamante grezzo ancora non pienamente valorizzato, ma le analogie tra i due calciatori ci sono, e non solamente per il ruolo. 

Tutto questo, ovviamente, sempre tenendo a mente che finora parliamo solamente di voci di mercato: in ogni caso, però, l'arrivo di Skrtel sarebbe sicuramente, almeno sulla carta, un colpo importante.