Le opzioni per il nuovo direttore tecnico: confermati i contatti con Javier Ribalta

01.04.2021 12:06 di Niccolò Pasta Twitter:    Vedi letture
Le opzioni per il nuovo direttore tecnico: confermati i contatti con Javier Ribalta
© foto di Zenit San Pietroburgo

Da tempo il Parma del presidente Kyle Krause prosegue incessantemente con la ricerca della figura che possa sovrintendere l’area tecnica, un direttore sotto cui possano agire il direttore sportivo e la sua squadra, lavorando parallelamente al Managing Director-Coroporate Jaap Kalma, concentrato nell’organizzazione economico-finanziaria del club e meno sull'area di campo. Nelle ultime settimane i contatti con i profili individuati si sono fatti più intensi, stringendo nella cerchia dei candidati principalmente due figure. Una di queste, come anticipato nel pomeriggio di ieri da SportParma, è quella di Javier Ribalta, attuale direttore sportivo dello Zenit San Pietroburgo, con cui andrà a scadenza a giugno, e conoscitore del nostro calcio, visti i cinque anni da capo dell’area scouting della Juventus tra il 2012 e il 2017, e in precedenza le avventure da osservatore al Torino, al Milan e al Novara, prima del salto in Europa, prima al Manchester United, braccio destro di José Mourinho, e poi allo Zenit, nel giugno 2018. Il contatto tra il Parma e il direttore sportivo spagnolo è stato confermato, ma al momento nulla è ancora definito, seppure le idee del ds dello Zenit intrighino in casa crociata.

CONCORRENZA ITALIANA - Parallelamente ai contatti con Ribalta, da settimane il Parma lavora anche con un altro manager, italiano, che conosce profondamente le dinamiche del nostro calcio: Franco Baldini. Ex consigliere della proprietà americana Pallotta a Roma, Baldini sarebbe intrigato dal progetto Parma su cui però pesa, e non poco, l'andamento della stagione sportiva corrente. Difficile ipotizzare un arrivo in Emilia del manager italiano in caso di retrocessione, che punta a rilanciarsi con un progetto di alto profilo, come quello che Krause sta cercando di costruire a Parma, ma piuttosto immediato. Il nome del prossimo sovrintendente dell’area sportiva dovrebbe uscire da uno dei due candidati e, nelle prossime settimane, con il campionato indirizzato in un modo o nell’altro, si dovrebbe arrivare ad una decisione definitiva, con l'uomo che guiderà l'area tecnica del Parma nel prossimo futuro.