PL - Rubin: "Il Parma sta rispettando le aspettative: a Cittadella deve continuare a tenere il passo"

08.02.2024 20:28 di Donatella Todisco   vedi letture
PL - Rubin: "Il Parma sta rispettando le aspettative: a Cittadella deve continuare a tenere il passo"
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Paolo Baratto/Grigionline.com

Sarà il Cittadella il prossimo avversario del Parma, sabato al Tombolato, in un match valido per la ventiquattresima giornata di campionato. La squadra granata non vive un momento esaltante: i veneti sono reduci da tre ko di fila che hanno frenato il loro percorso in campionato, mentre i crociati sono al primo posto dopo l'esaltante successo all'ultimo minuto contro il Venezia. Abbiamo parlato della sfida con Matteo Rubin, ex difensore di entrambe le squadre. Ecco le sue parole ai microfoni di ParmaLive.com.

Sabato il Parma affronterà il Cittadella al Tombolato. Che gara prevede?
"Sarà una partita tosta. Il Parma viene da una bella vittoria contro il Venezia, dunque la squadra crociata sarà molto motivata a far bene. Il Parma è primo con quattro lunghezze di vantaggio sulla Cremonese, e andrà a Cittadella con l'obiettivo di fare punti. Ad attenderla al Tombolato ci sarà una squadra ferita dopo le tre sconfitte di fila, anche se i veneti sono al sesto posto. I granata devono cercare di risollevarsi e dare una sterzata a questo campionato. Giocando contro il Parma, il Tombolato sarà gremito, quindi i giocatori del Cittadella si impegneranno particolarmente".

Come valuta il percorso delle due squadre fino a questo momento?
"Il Parma sta rispettando le aspettative: sta disputando un campionato per campionato per tornare finalmente in Serie A. Parma è una piazza che merita la massima serie. Non è facile raggiungere questo obiettivo perché la Serie B è imprevedibile, non ci sono partite scontate e il Parma se n'è accorto in questi anni. Il Cittadella, nonostante sia reduce da un periodo non idilliaco, è una squadra ostica: contro le grandi squadre stecca poche volte. In questa stagione il Cittadella sta disputando un buon campionato, al momento è sesto e penso che la squadra granata abbia raggiunto un buon traguardo".

Nella partita contro il Venezia Circati è tornato titolare. Quanto è importante il suo rientro in campo?
"Circati è uno dei giocatori di maggior livello e qualità all'interno della rosa del Parma. Il suo rientro sicuramente è stato molto importante sotto tutti i punti di vista e può agevolare la squadra. Al tempo stesso però voglio sottolineare che, anche quando Circati non era presente in campo, la squadra ha fatto bene in egual modo nel reparto difensivo".

Di Chiara si sta ben comportando sulla fascia sinistra. Cosa ne pensa del terzino crociato?
"Di Chiara lo conosciamo tutti: è un giocatore di categoria, ha sempre fatto bene nelle squadre in cui ha giocato in Serie B. Anche quest'anno penso che si stia comportando bene".

Quali possibili insidie i crociati possono incontrare al Tombolato?
"Secondo me il Parma dovrebbe avere paura solo di se stesso. La squadra è costruita per vincere, c'è molta qualità, dunque i crociati non devono avere timore di nessuno. Il Parma deve recarsi a Cittadella per continuare a mantenere il passo".

Come terminerà il match Cittadella-Parma?
"Non voglio sbilanciarmi troppo: vedo il Parma leggermente favorito, ma credo che la partita del Tombolato terminerà con un pareggio".

@ESCLUSIVA PARMALIVE - RIPRODUZIONE RISERVATA