Un anno fa il Parma "esonerò" Ballardini, ora traballa Andreazzoli

17.10.2019 15:06 di Alessandro Tedeschi Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Un anno fa il Parma "esonerò" Ballardini, ora traballa Andreazzoli

Era il 7 ottobre 2018, quando il Parma si presentò al Ferraris di Genova imbottito di seconde linee per le numerose assenze e contro un Genoa reduce da due vittorie consecutive. Rigoni, Ceravolo e Siligardi firmarono il 3 a 1 che consegnò i tre punti ai crociati e fece scattare l'esonerò di Davide Ballardini. Sei mesi dopo, a marzo, il Genoa si presenta al Tardini reduce da sei risultati utili consecutivi e sotto la guida di Cesare Prandelli. Finisce 1 a 0 per i crociati con gol di Kucka ed i rossoblù sprofondano nella crisi più buia della stagione. 

Ora il Genoa si presenta al Tardini già in condizioni disperate, con Aurelio Andreazzoli che ha rischiato l'esonero già prima della sosta. Poi due settimane in cui ha potuto lavorare poco con la rosa viste le tante assenze per le nazionali, ed ora il match decisivo per la sua panchina. Ancora una volta contro il Parma. I crociati possono decidere ancora le sorti della panchina del Genoa, e cercheranno con forza i tre punti per evitare di risollevare un'altra squadra in crisi, dopo Lazio e SPAL.