Lautaro Valenti, senza voto: anche quest'anno più infortuni che gioie per l'argentino

15.05.2022 09:45 di Vito Aulenti Twitter:    vedi letture
Lautaro Valenti, senza voto: anche quest'anno più infortuni che gioie per l'argentino
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport

Il campionato di Serie B è finito ormai da una settimana e mentre impazzano le lotte playoff e playout, per il Parma è già il momento di bilanci: tutti avrebbero voluto farli con il naso all'insù, pensando a programmare il ritorno in Serie A, ma la stagione ha avuto esiti molto diversi rispetto alle attese e oggi ci si trova a pensare alla seconda annata in Serie B. Come ultimo atto di analisi della stagione appena passata, ecco le attese pagelle del campionato appena trascorso, da chi ha seguito la squadra crociata in ogni sua uscita. 

Altra annata difficile per l'argentino: fallita l'operazione riscatto
La stagione 2021-2022 avrebbe dovuto essere quella del riscatto per Lautaro Valenti, giocatore sul quale, almeno inizialmente, mister Maresca sembrava voler puntare con decisione. I continui guai fisici hanno però frenato, anche quest'anno, il difensore argentino, costretto a restare fuori dal rettangolo di gioco per quasi tutto il campionato. La speranza è che il minutino disputato nell'ultima gara del torneo cadetto, vale a dire quella col Crotone, possa essere di buon auspicio in vista della prossima fondamentale annata: del resto l'investimento effettuato per lui dal presidente crociato Kyle Krause è stato di quelli importanti (circa 10,5 milioni di euro), perciò sarebbe un vero peccato non riuscire a recuperarlo finalmente appieno.

VOTO SV

L'apice: gara incoraggiante nel derby con la SPAL, poi l'infortunio
Tra le sue pochissime apparizioni, quella più esaltante è senza dubbio quella del 2 ottobre scorso, a Ferrara, contro la SPAL. Malgrado i due gol subiti dalla squadra ducale, infatti, l'ex Lanus riesce a disimpegnarsi bene, risultando, assieme a Delprato, il migliore della linea difensiva a quattro di mister Enzo Maresca. 

Il punto più basso: approssimativo nel pomeriggio da incubo di Ferragosto, che blackout col Pisa
La gara di Coppa Italia contro il Lecce mette a nudo i limiti difensivi del ragazzo, che concede troppo spazio agli attaccanti avversari, finendo per naufragare assieme al resto della squadra. Col Pisa, in campionato, Valenti fa decisamente meglio, ma commette un solo grande errore: un blackout pesante che costa al Parma il gol dell'iniziale vantaggio nerazzurro firmato Lucca.

I numeri
4 presenze (3 da titolare), 253 minuti giocati. Zero cartellini gialli, nessuna rete e nessun assist.