L'avvocato di Diakhate: "Ha agito per difendere se stesso e la sua fidanzata"

30.07.2020 23:00 di Giuseppe Emanuele Frisone   Vedi letture
L'avvocato di Diakhate: "Ha agito per difendere se stesso e la sua fidanzata"

Dopo la vicenda diffusa dai media riguardo il centrocampista del Parma, Abdou Diakhate, l'avvocato difensore del calciatore, Massimiliano Manzo, ha diffuso un comunicato che ricostruisce la vicenda, come anche riportato dall'ANSA: "La diciannovenne fidanzata del calciatore Abdou Diakhate, nel settembre 2019 è stata aggredita e picchiata dalla ventenne che ha girato il video che è stato diffuso dai media, sostenendo di essere stata picchiata dal calciatore: per quella aggressione dell'anno scorso è stata denunciata e verrà giudicata il 1 ottobre 2020 dal Tribunale Penale di Firenze". Il legale ha poi continuato con la ricostruzione: "Venerdì 24 luglio, il calciatore si trovava in un locale in compagnia della fidanzata Clara. La coppia veniva avvicinata con fare minaccioso dall'altra giovane. Nonostante fosse stata invitata dal Calciatore ad allontanarsi, tentava di aggredire la coppia e colpiva alla testa il calciatore, il quale, frastornato, si difendeva istintivamente colpendo il viso della donna, la quale non si fermava e continuava ad inveire minacciosa. Si tratta quindi di un evidente caso di legittima difesa - conclude l'avvocato - nel quale Abdou Diakhate ha agito per difendere se stesso e la sua fidanzata".