I giornali premiano Kucka: è lui il migliore in campo contro lo Spezia

26.10.2020 11:10 di Alessandro Tedeschi Twitter:    Vedi letture
I giornali premiano Kucka: è lui il migliore in campo contro lo Spezia
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it

Tanta incertezza quest'oggi nel trovare il migliore in campo tra le fila crociate. Una prova opaca da parte di tutti nella prima frazione, una reazione comune di orgoglio nella ripresa. Viene premiato Juraj Kucka, lottatore e realizzatore della rete allo scadere, ma sono diversi i nomi presenti oggi, tra Karamoh che ha dato un piglio diverso alla manovra gialloblu, a Grassi che si è destreggiato nel ruolo inedito di terzino, passando per Gagliolo, roccioso come sempre e autore della rete che ha riaperto la gara.

ParmaLive.com
Karamoh 7 - Ancora una volta il più brillante del Parma. Entra e in ogni modo prova a segnare, impattando due volte su un super Provedel e poi su un miracolo di Ferrer. Traina il Parma al pari, è ancora da sgrezzare ma rispetto allo scorso anno è un giocatore nuovo. 

TMW
Gagliolo, Kucka e Karamoh 6,5 - Gagliolo: "Perde il duello aereo con Chabot in occasione del vantaggio spezzino. Si riscatta riaprendo il match sfruttando al meglio una respinta di Provedel. Sui calci da fermo è sempre pericoloso". Kucka: "Guida il tentativo di rimonta del Parma prima andando vicino alla rete e poi trasformando il rigore del pareggio". Karamoh: "Dà vivacità alla fase offensiva con i suoi tagli verso l’area di rigore, si divora però la rete del 2-2 ma propizia comunque la rimonta con la sua verve

Tuttosport
Kucka e Grassi 6.5 - Kucka: "Centrocampista tuttofare, pressa Agoumè, gioca tra le linee e cerca sempre la porta". Grassi: "Si destreggia bene nell'insolito ruolo di terzino destro e disinnesca Gyasi"

Gazzetta dello Sport
Kucka 7 - Da mezzapunta fatica. Però è un duro, non molla. E quando c'è da calciare il rigore decisivo è freddo come un ghiacciolo.

Corriere dello Sport
Gagliolo e Pezzella 6

Gazzetta di Parma
Gagliolo 6 - Si è fatto uccellare da Chabot sul primo gol subito, se ne è mangiato uno di testa. Nonostante questo è il migliore tra i crociati: oltre alla rete dell'1-2 dà l'esempio su come vadano affrontate le partite.