Disattenzioni, sterilità offensiva, poca qualità: per la salvezza bisogna cambiare

25.01.2021 14:20 di Donatella Todisco   Vedi letture
Disattenzioni, sterilità offensiva, poca qualità: per la salvezza bisogna cambiare

Ieri è terminato il girone d'andata del Parma. La situazione regala molti spunti di riflessione per pensare a quello di ritorno. La classifica non mente: 13 punti sono davvero pochi per pensare positivo di una squadra che, sin qui, ha lasciato davvero troppi punti per strada. Impostato male il mercato, è stato anche ingaggiato Liverani sperando di dare alla squadra un gioco migliore e forse più effervescente. Ma a fare la differenza, oltre alle idee del tecnico - poco adatte al materiale che aveva - sono state anche le scelte in sede di mercato. Non si sono neppure intravisti calciatori con le qualità giuste per rimpiazzare i partenti. Anche D'Aversa, che pure una scossa ha provato a darla, si sta già scontrando con difficoltà evidenti. Serve una mano dal mercato, ma anche nell'atteggiamento: va migliorata la qualità tecnica ma anche la concentrazione dei ragazzi in rosa. Aspetto fondamentale per non vanificare ogni sforzo.