La Gazzetta dello Sport, parla Dzeko: "Sono qui per lo scudetto"

22.10.2021 07:58 di Antonio Parrotto   vedi letture
La Gazzetta dello Sport, parla Dzeko: "Sono qui per lo scudetto"
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Alessio Del Lungo

"Sono qui per lo scudetto". Queste le parole di Edin Dzeko nel titolo di apertura de La Gazzetta dello Sport nell'edizione odierna. Il bosniaco carica l'ambiente prima della sfida alla Juventus: "Con Inzaghi giochiamo sempre all'attacco. La sfida contro i bianconeri? Per chi perde sarà durissima recuperare...". Intanto spazio nella parte centrale anche per la squadra di Allegri: "La Signora 1-0 tutta difesa e strategia ora scarica CR7".

Milan - C'è spazio nel taglio laterale della prima pagina per i rossoneri con il titolo seguente: "Cinema Ibra". Domani la squadra di Pioli sarà impegnata a Bologna dopo la sconfitta con il Porto in Champions League e per lo svedese, oltre al film, è in arrivo la maglia da titolare per provare a rilanciare nuovamente il Diavolo.

Roma - Il quotidiano dedica nel taglio laterale della prima pagina un focus sulla situazione dei giallorossi con il titolo seguente: "Mou, che incubo". Storico flop per lo Special One che cade 6-1 in Norvegia contro il Bodo Glimt, ma protegge i suoi calciatori: "Colpa mia". Il portoghese però vuole dei rinforzi per cercare di afferrare un obiettivo importante per la società ed i tifosi.

Napoli - "Osimhen-Insigne. E' super Napoli anche in Europa: Legia battuto 3-0". Questo il titolo nel taglio laterale della prima pagina che il quotidiano utilizza sui partenopei. Risultato rotondo per la squadra di Spalletti, a segno anche Politano. La Lazio non riesce invece ad andare oltre lo 0-0 contro il Marsiglia all'Olimpico e complica un po' la qualificazione al turno successivo.

Serie A - Spazio anche per il nostro campionato e per l'anticipo di oggi nel taglio laterale della prima pagina con il titolo seguente: "Sanabria-Destro, il ballo delle punte può decidere Torino-Genoa". I granata giocano in casa, ma lo stato di forma dell'ex Roma è davvero ottimo. L'assenza di Belotti dal primo minuto continua a pesare, ma il compagno di reparto paraguaiano cercherà in ogni modo di lasciare il segno.