Perrone: "Sarà un impianto votato al calcio. Capienza futura di 24mila posti"

22.10.2021 18:26 di Giuseppe Emanuele Frisone   vedi letture
Perrone: "Sarà un impianto votato al calcio. Capienza futura di 24mila posti"
© foto di ParmaLive.com

Il dirigente del Parma Stefano Perrone ha parlato del progetto di rinnovamento dello stadio Ennio Tardini, del quale abbiamo già visto le novità più importanti. Ecco alcuni estratti delle dichiarazioni di Perrone: "La società vuole un impianto votato al calcio, con pochi negozi: ci saranno il Museo, lo shopping point del Parma e alcuni centri medico-sportivi, ma gli spazi saranno limitati rispetto alle scelte fatte a Udine o Bergamo, dove lo sviluppo commerciale è più spinto. Il volume dello stadio sarà notevolmente ridotto e questo permetterà di aumentare fino a dieci metri la distanza dalle case, molto di più di quanto sia oggi. Il Tardini è al momento progettato per 30mila posti, la capienza futura arriverà a 24mila. La curva nord passerà dagli attuali 7.500 posti disponibili a cinquemila. Tempistiche? Molto probabilmente avremo un cantiere monofase di 18-24 mesi. L'ipotesi è quindi quella di chiudere il Tardini per un anno e mezzo a cavallo fra i campionati. Vogliamo ridurre i disagi per la città e allo stesso tempo tenere lo stadio chiuso il minor tempo possibile per non  accrescere la disaffezione dei tifosi e ridurre anche i costi da affrontare per disputare le partite in un altro impianto fuori città".