LIVE! Pecchia: "Vogliamo essere protagonisti sul campo, anche davanti a 30mila persone"

03.09.2022 18:50 di Vito Aulenti Twitter:    vedi letture
LIVE! Pecchia: "Vogliamo essere protagonisti sul campo, anche davanti a 30mila persone"

18.48 - Termina qui la conferenza di mister Pecchia. Grazie per averci seguito.

Questo pari dice che il Parma può essere protagonista in questa stagione.
"Noi vogliamo essere protagonisti sul campo. Voglio una squadra che affronti le avversarie con piglio e voglia di fare le proprie cose, anche davanti a 30mila persone. Questo è il nostro obiettivo, il resto si vedrà, i conti si faranno alla fine. L'importante è avere una squadra che voglia essere protagonista della partita".

Come commenti la prova di Bernabè? E' sembrato un po' in difficoltà.
"Noi dobbiamo trovare i giusti equilibri. Nella prima parte, il nostro pressing non ha sortito un grosso effetto e ciò è ricaduto sul lavoro dei nostri centrocampisti. Questa è una mia responsabilità, però Adrian l'ho visto bene. Lui ha un potenziale importante, probabilmente è stato più sporco e meno appariscente del solito, ma io ho visto una buona prestazione da parte sua".

Cosa è successo dopo lo svantaggio nel secondo tempo? 
"Motivi tecnici e fisici: non riuscivamo più a prendere il campo e a palleggiare. Ma negli occhi ho la voglia dei ragazzi di rimanere aggrappati al risultato: questo è ciò che mi rende più soddisfatto della partita di oggi".

Cosa è cambiato rispetto all'anno scorso? Non si era mai visto un approccio così gagliardo.
"Io posso parlare per quello che vedo ora, non so cosa accadeva negli anni scorsi. Ho grande fiducia nei ragazzi, loro lavorano e hanno voglia. Il cammino è molto impegnativo e lungo, però noi vogliamo creare un tutt'uno: anche oggi i tifosi sono venuti in tanti a sostenerci. In questi ultimi due anni, qualcosa non è girato per il verso giusto".

Nella ripresa hai cambiato molto. I subentranti ti hanno dato le giuste risposte?
"Sì, e non era semplice. L'obiettivo è quello di costruire una rosa competitiva, un gruppo forte. E per costruire un gruppo forte, alcuni giocatori che sono un po' ai margini devono trovare spazio, perché lavorano tutti alla grande. Oggi tutti hanno dato il giusto contributo, al di là del gol di Estevez. Credo che oggi tutto il gruppo abbia risposto alla grande".

Si è trattato di un calo fisiologico?
"Non credo, ma questa è la mentalità vincente di voler giocare sempre, nonostante il ritorno del Genoa, che è una squadra forte, fisica, con idee. Noi abbiamo tenuto testa, ma avevamo alcune possibilità per far loro ancora più male. Poi, sul 3-2, i ritmi si sono abbassati. Noi siamo rimasti aggrappati al risultato e alla fine siamo stati premiati".

Ci sono stati un paio di episodi dubbi.
"Tutti dicono che era rigore netto, per comportamento scomposto del difensore. Però lo hanno valutato in quattro persone, ci fidiamo di loro. Dispiace, perché in quattro partite abbiamo subito due rigori, ma poi ci sono delle situazioni... In ogni caso, vorrei focalizzare l'attenzione sulla nostra prestazione: sul 2-1, la prestazione è stata di altissimo livello, siamo venuti qui per giocarcela. Se invece devo fare un appunto, dopo il 2-1 abbiamo un po' rallentato: ci è mancata quella convinzione per andare a segnare il terzo gol".

18.42 - Prende la parola Pecchia: "E' stata una bella partita, credo che la gente si sia divertita. Il primo tempo è stato vibrante, la ripresa è stata sempre in bilico. Abbiamo giocato su un campo veloce: c'erano tante possibilità, tante situazioni in cui le squadre hanno sbagliato. Però è stata davvero una bella partita".

18.35 - Gentili amici di ParmaLive.com, sta per cominciare la conferenza stampa di mister Fabio Pecchia, che tra pochissimo analizzerà lo spettacolare pari maturato sul campo del Genoa.