GdP, Perrone (Dir. Org.) sugli stadi: "Ci sono blocchi psicologici, ma lo stadio tornerà ad essere un'emozione"

16.09.2021 15:00 di Rocco Azzali   vedi letture
GdP, Perrone (Dir. Org.) sugli stadi: "Ci sono blocchi psicologici, ma lo stadio tornerà ad essere un'emozione"
© foto di ParmaLive.com

Nonostante la riapertura degli stadi, seppur in maniera parziale, ancora con capienza limitata al 50% dell'impianto, in Serie B non si è ancora mai arrivati ad avere il 'tutto esaurito' durante le partite di quest'anno. Sull'edizione odierna della Gazzetta di Parma è presente, a riguardo, un'intervista di Sandro Piovani al Direttore Organizzativo del club crociato, Stefano Perrone, dirigente e tifoso del Parma, che, nel 2017, ricevette, dal Centro di Coordinamento, il 'Tardini d''Oro', onorificenza riconosciuta ai tesserati della società più meritevoli. Non contemplato il discorso 'prezzi elevati': "Con il Benevento abbiamo fatto una promozione per i vecchi abbonati, e, per Cremonese e Pisa, l'abbiamo ampliata a tutti i tifosi. La prima gara ha avuto numeri bassi, ma è stato così anche per le altre società sia di A che di B. Pensavo che con le riaperture al 50% avremmo visto il 'tutto esaurito', invece si raggiunge metà della capienza consentita. Il Parma ha fatto tutto il possibile per garantire massima sicurezza e i controlli sanitari previsti, sveltendo le procedure ed evitando assembramenti. Sembra quasi ci siano blocchi più psicologici che pratici, della gente. Le code, comunque composte, sono figlie di scelte altruistiche verso tutti, e sono convinto che via-via torneremo a vivere lo stadio come un'emozione irrinunciabile, sempre in sicurezza".