Genoa, Nicola: "Partita strana. Il Parma è riuscito a costruire da subito"

24.06.2020 00:39 di Alessandro Tedeschi Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Genoa, Nicola: "Partita strana. Il Parma è riuscito a costruire da subito"

L’allenatore del Genoa Davide Nicola ha commentato a fine gara la sconfitta per 1-4 contro il Parma nella prima partita dopo il lungo stop della Serie A a causa dell’emergenza Coronavirus. Di seguito le dichiarazioni del mister genoano: “È stata una partita particolarmente strana, strana perché abbiamo avuto supremazia nel possesso ma era un possesso sterile e non attaccavamo bene gli spazi. Ci siamo allungati in diverse occasioni, mentre il Parma è riuscito a impostare subito in maniera più congeniale. Mi sarebbe piaciuto vedere cosa avremmo potuto tirar fuori in caso di pareggio, se avrebbe cambiato l’inerzia di un inizio non brillante dal punto di vista dell’ordine. Non siamo riusciti ad essere compatti. Pur con palla a terra e attaccando negli spazi, non siamo stati in grado di proporre gioco come volevamo. Abbiamo cercato di cambiare nel secondo tempo, abbiamo continuato a gestire la palla ma non abbiamo trovato i varchi necessari e a sfruttare le nostre caratteristiche non c’è tempo per rammaricarsi troppo, dobbiamo valutare serenamente quel che c’è da migliorare perché giochiamo fra pochi giorni e dobbiamo farci trovare pronti. È una sconfitta che ci fa girar le scatole: chiaramente non si può essere al top subito, ma bisogna leggere meglio le partite. Questo si”.

“La reazione c’è stata? Si, ma anche sul primo gol abbiamo cercato di rimetterla in parità. La partita dice che siamo stati non abili a fare quel che dovevamo fare e nemmeno ad attaccare gli spazi come solitamente facevamo. La partita di stasera deve darci la consapevolezza di dover migliorare velocemente e tornare a fare quel che facevamo prima. Stiamo cercando di lavorare per riprendere quel che abbiamo dimostrato: la situazione anomala ormai è questa e non mi piace guardare indietro: abbiamo 11 partite per cercare di centrare l’obiettivo. Stasera abbiamo avuto risposte e dobbiamo cercare di farlo il più rapidamente possibile: la capacità delle squadre è quella di sapersi adattare alle varie situazioni contingenti. La nostra ora è questa e dobbiamo essere più abili e tornare a dimostrare quel che sappiamo fare”.