Delprato: "Potevamo chiuderla con la Ternana. Campionato indecifrabile ed equilibrato"

11.09.2022 20:48 di Alessandro Tedeschi Twitter:    vedi letture
Delprato: "Potevamo chiuderla con la Ternana. Campionato indecifrabile ed equilibrato"
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it

Enrico Delprato, ai microfoni di Sportitalia, ha parlato dell'avvio di campionato dei crociati e della sfida di ieri alla Ternana: “Siamo partiti bene, siamo andati in vantaggio dopo 30 minuti. Dopo il gol del pareggio abbiamo avuto la forza di segnare subito il 2-1 e dopo abbiamo avuto diverse occasioni per chiudere la partita. Il 3-2 ci ha tagliato le gambe e non siamo più riusciti a recuperare. Sul 2-1 abbiamo avuto diverse occasioni per il terzo, ma poi dietro abbiamo commesso delle ingenuità che ci sono costate caro. Abbiamo avuto diverse occasioni, loro sono stati bravi a capitalizzare quelle che hanno avuto. Ci è mancato il guizzo per chiudere la partita. Com'è questa Serie B? Siamo ancora all’inizio, ma è molto equilibrato, ce lo aspettavamo così. E’ un campionato indecifrabile. Non si può sapere chi è la favorita. Dobbiamo prendere ogni partita come se fosse una finale, prendere ogni match per vincere e poi dove arriveremo, lo vedremo più avanti”.

Poi prosegue su mister Pecchia: "Ha delle grandi idee, sta dando molto entusiasmo al gruppo e alla piazza. Siamo all’inizio, ci sarà tanto da lavorare ma, nonostante il passo falso con la Ternana, la strada è quella giusta".

Infine una battuta su Gigi Buffon: "Ti rende orgoglioso giocare con lui, è il portiere più grande della storia. Sentire ogni parola da lui è una grande cosa. I giovani devono essere bravi ad ascoltare i consigli dei più esperti, con la loro esperienza ed il loro entusiasmo aiutano i più giovani. Noi giovani da gente come Buffon, Vazquez, Ansaldi e Inglese, abbiamo solo da imparare e ascoltare, prendendo le cose positive da loro". 

LEGGI QUI - Difesa da registrare: ammontano a 6 i gol subiti nelle ultime due gare