D'Aversa sul match: "Faremo di tutto per passare il turno. Tutti meriterebbero di giocare"

15.01.2020 15:15 di Alessandro Tedeschi Twitter:    Vedi letture
D'Aversa sul match: "Faremo di tutto per passare il turno. Tutti meriterebbero di giocare"
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Massimiliano Vitez/Image Sport

Il tecnico del Parma Roberto D'Aversa ha parlato a lungo del match di domani tra i crociati e la Roma. Queste le sue parole: "Cosa temo della Roma? La loro arma migliore è il possesso palla, hanno qualità importanti nei singoli. Dovremo essere bravi sia dal punto di vista di compattezza di squadra sia nel ragionare nei loro pregi e difetti. Sono quelle partite dove noi dobbiamo cercare di fare la migliore partita possibile sperando che dall'altra parte non sia così. La partita del campionato? Per fare risultato bisogna riverificare quell'aspetto. Riguardando la partita si è parlato molto del fatto che loro non fossero al 100% perché avevano giocato in EL, qualcosina in meriti ai ragazzi è stato tolto. Mi aspetto una partita di qualità perché per mettere in difficoltà una squadra come la Roma bisogna andare in campo e fare le cose nel migliore dei modi. Per fare risultato dovremo ripetere questo, anche perché sotto l'aspetto fisico e mentale troveremo una squadra diversa".

Sulla formazione: "L'aspetto più brutto del fare l'allenatore è nel scegliere l'undici perché spesso meriterebbero tutti di giocare. Domani ci sarà opportunità per tutti, non mi piace parlare di turnover perché tutti meriterebbero di giocare. Domani chi scenderà in campo dovrà cercare di dare tutto per passare il turno contro una squadra importante e forte come la Roma. Si pensa ad un impegno per volta, ma sulle scelte incide il fatto che si giochi anche domenica. Non siamo fortunati con il calendario, si considererà anche quello visto che ci sono giocatori che non possono fare tre partite da novanta minuti. Dobbiamo essere bravi a ragionare sulla partita di domani, utilizzando la miglior formazione possibile ma senza rischiare di perdere giocatori per infortunio. Il fatto che si giochi così presto dopo la Coppa incide nelle scelte".