Verso Parma-Milan: Kulusevski falso nueve, nel Milan dubbio Piątek

Le ultime di formazione in vista di Parma-Milan, gara in programma domenica 1 dicembre alle 15.00 al "Tardini"
28.11.2019 20:00 di Niccolò Pasta Twitter:    Vedi letture
© foto di DANIELE MASCOLO/PHOTOVIEWS
Verso Parma-Milan: Kulusevski falso nueve, nel Milan dubbio Piątek

Un’altra giornata è passata e Parma-Milan è sempre più vicino. Le squadre oggi si sono allenate e non ci sono state particolari novità dalle infermerie, se non l’infortunio di Duarte nel Milan e la conseguente operazione che terrà fuori il brasiliano per 3/4 mesi. Andiamo a vedere le ultime impressioni dei due tecnici:

LE ULTIME DA PARMA - Difficile per mister D’Aversa recuperare qualche altro elemento per la gara di domenica, con l’unica novità rispetto ai convocati di Bologna in Gervinho. Si va verso il ritorno a centrocampo di Kucka, che tanto bene aveva fatto nel ruolo di centrocampista, con Hernani che rientra dalla squalifica e Brugman che prende il posto dell’infortunato Scozzarella. Davanti spazio per Gervinho e Sprocati sulle fasce e a Kulusevski come falso nueve, ruolo già ricoperto a Milano e a Firenze. In difesa poche novità: si dovrebbe tornare a quattro, con Darmian e Gagliolo sulle fasce e Iacoponi con Bruno Alves centrali.

LE ULTIME DA MILANO - Come detto, mister Pioli oggi ha perso Leo Duarte per la frattura del calcagno, e dunque il brasiliano salterà la trasferta di Parma. Non era dato fra i titolari, con Musacchio e Romagnoli confermati al centro della difesa, in mezzo a Theo e Conti più di Calabria. A centrocampo Bennacer e Krunic sembrano aver scalzato Kessié e Biglia, con Paquetà verso la maglia da titolare per il ruolo di mezzala destra. Davanti più dubbi per l’ex tecnico della Fiorentina, con cinque uomini per tre maglie: Suso ha recuperato dopo i fastidi che lo hanno costretto a saltare il Napoli e giocherà sulla destra, mentre è un rebus scegliere la prima punta e l’ala sinistra. Piątek non sta convincendo e potrebbe partire dalla panchina con Leao dal primo minuto, mentre a sinistra si giocano una maglia Calhanoglu e Bonaventura, che proprio al Tardini trovò il suo primo con il Milan.