Fantacalcio, su quali crociati conviene puntare? I consigli di ParmaLive.com

10.09.2019 19:55 di Niccolò Pasta Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Fantacalcio, su quali crociati conviene puntare? I consigli di ParmaLive.com

Approfittando della pausa per le Nazionali, in molti avranno organizzato l’asta del Fantacalcio in questi giorni. Da giorni starete studiando le rose in cerca di un colpo low cost che possa portarvi punti (e gloria) contro i vostri amici e poter finalmente vincere a questo gioco, che negli ultimi anni sta veramente spopolando. In questo articolo cercherò di consigliarvi su quale crociato conviene puntare e su chi meno, considerando minutaggio, gol, bonus e malus. Un colpo sicuramente low cost da spendere sarà Dejan Kulusevski, svedese di diciannove anni che in queste prime settimane di campionato stiamo imparando a conoscere. Dopo l’esordio difficile con la Juve, ecco i due assist contro l’Udinese: il ragazzo ha in canna gol e assist, e inoltre giocherà molto quest’anno, viste le sue capacità di adattabilità. Meno consigliato, almeno per questo inizio, Yann Karamoh, che avrà bisogno di tempo per entrare nelle rotazioni e adattarsi al gioco di D’Aversa, ma a gennaio potrebbe essere un buon colpo. Chi potrebbe costarvi un po’ di più ma è sicuramente da comprare è Bruno Alves. Il capitano ha tenuto nello scorso campionato un livello impressionante, e anche in questo inizio di stagione si è dimostrato solidissimo. Inoltre, il portoghese è un cecchino su calcio da fermo, e nonostante sia un difensore prende pochi cartellini. Non scommetterei invece su Riccardo Gagliolo, difensore importantissimo per D’Aversa e in gol nella trasferta di Udine, ma che con la concorrenza di Pezzella potrebbe giocare meno rispetto allo scorso anno. Da prendere Kucka e Barillà: i due prendono sì qualche cartellino di troppo, ma sono imprescindibili per D’Aversa e garantiscono sempre 3/4 gol a campionato. Lo slovacco poi è anche rigorista. Meno indicato Hernani che si sta dimostrando comunque un centrocampista interessante. Il traffico nel ruolo di play non lo vedrà sempre in campo e in queste prime due giornate ha già collezionato due cartellini. Ha però un gran tiro, e potrebbe portare in dote almeno un paio di gol. Consigliato Sepe, anche se non da titolare: il portiere napoletano garantisce un ottimo rendimento, specie in casa dove prende meno reti. Può essere un jolly come riserva. Chiudiamo con l’attacco, con Gervinho e Inglese che sono partiti già molto forte: l’ivoriano ha incantato contro l’Udinese e sembra voler ripetere i numeri della scorsa stagione, ma la condizione fisica è sempre un’incognita. Inglese invece mi sento di consigliarvelo di più: al secondo anno in ogni maglia che ha vestito si è sempre migliorato e la voglia di Euro 2020 potrebbe portarvi in cascina almeno 15 gol (più assist).