Prato allo Stelvio - Sabato niente male: Karamoh, Kucka e la goleada al Prad

13.07.2019 23:30 di Sebastian Donzella   Vedi letture
Prato allo Stelvio - Sabato niente male: Karamoh, Kucka e la goleada al Prad

Sta per andare in archivio un sabato molto interessante per i colori gialloblù. Il Parma, nel ritiro di Prato allo Stelvio, ha infatti accolto Karamoh e riaccolto Kucka. E ha anche segnato una goleada nella prima amichevole stagionale contro i dilettanti del Prad (mattatori Sprocati, poi intervenuto in conferenza stampa, e Dezi). Il tutto dopo una mattinata passata ad allenarsi. 

MATTINA -  Prima e unica seduta di giornata. I crociati, dopo aver disputato una partita a pallamano, sono passati a utilizzare i piedi. Partitella a campo ristretta combattuta anche se con cautela, vista l’amichevole sostenute nel pomeriggio. Ancora lavoro personalizzato per Ceravolo che non ha preso parte alla seduta insieme al resto dei compagni. Ben presente, invece, capitan Bruno Alves.

ARRIVANO KARAMOH E KUCKA - Due pezzi da novanta in un colpo solo. Il ritorno di Juraj Kucka, programmato da settimane, è stato accompagnato dall’arrivo di Yann Karamoh. I due non hanno ovviamente preso parte all’amichevole ma non sono rimasti con le mani in mano: allenamento a parte, con qualche allungo e qualche giro di campo, in uno dei terreni di gioco secondari. Domani, con grande probabilità, la prima vera seduta per entrambi.

POMERIGGIO CON PARTITA - Termina con un ampio e prevedibile margine il test match contro la formazione locale del Prad: 14-1 il finale, con Dezi mattatore dell’incontro con ben cinque reti. Una in meno per Sprocati che, però, è stato sostituito in corso d’opera. Parziali di 8-1 e 6-0, con un po’ di sperimentazioni da parte di mister D’Aversa. Per gli altoatesini gol storico, su rigore, di Gander.

PARLA SPROCATI - Come detto, poker per Mattia Sprocati, intervenuto s fine partita in conferenza stampa per analizzare anche il proprio futuro, viste le sirene del Verona: “Io per il momento non penso al mercato, anche perché sono del Parma e penso a fare bene qua. Per il momento penso solo a questo".