PL - Fabiano (Corriere di Verona): “C’è un problema nell’attacco del Verona, firmerei per il pari"

29.10.2019 13:10 di Niccolò Pasta Twitter:    Vedi letture
Fonte: Intervista di Luca Chiarini
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
PL - Fabiano (Corriere di Verona): “C’è un problema nell’attacco del Verona, firmerei per il pari"

A poche ore dal fischio di inizio di Parma-Verona, la redazione di ParmaLive.com ha intervistato Lorenzo Fabiano, noto autore e giornalista del Corriere di Verona:

Il Verona non batte il Parma dal lontano 2001: si può sfatare questo tabù?
“In teoria sì, ma nel Verona c’è un problema: sta bene, è messa bene in campo, fa un calcio piacevole ma non segna. Siamo l’unica squadra in cui gli attaccanti non hanno ancora segnato, e nel calcio non è un dettaglio da poco. Stiamo raccogliendo consensi, punti, ma questo problema va risolto”.

Miguel Veloso non è al 100% ma ci sarà:
“Pessina sta facendo bene, ma Veloso è un leader nato, è un comandante. Ha carisma, personalità, si carica la squadra sulle spalle, ha fatto anche qualche gol importante”.

Amrabat è reduce da un tour de force importante, può giocare qualcuno che si è visto un po’ meno?
“Il problema dell’Hellas è che gioca su alte frequenze, è impensabile che possa reggere questi ritmi e c’è bisogno di tutta la rosa. Le alternative ci sono, la rosa è coperta in ogni ruolo: vedrei bene Tutino come trequartista, ha forza, gamba, è un ragazzo volitivo, combatte. Personalmente proverei a giocare con un trequartista solo e due punte, con Stepinski al fianco di Di Carmine. Stepinski può fare sia la mezza punta che la prima punta”.

Un pronostico?
“Da tifoso un pareggio me lo porterei a casa volentieri. Dico 1-1, sarebbe anche l’ora che segnasse un attaccante del Verona (ride, ndr)”.