PL - Cardone: "Venezia la più in palla. Bravo Pecchia con Sohm, sarà importante recuperare Ansaldi"

18.05.2023 18:57 di Donatella Todisco   vedi letture
PL - Cardone: "Venezia la più in palla. Bravo Pecchia con Sohm, sarà importante recuperare Ansaldi"
TUTTOmercatoWEB.com

Alla vigilia dell'ultimo incontro della regular season abbiamo contattato Giuseppe Cardone, ex difensore di Parma e Venezia, con cui abbiamo fatto un'analisi della partita che si disputerà al Tardini. Ecco le sue parole ai microfoni di ParmaLive.com.

Venerdì sera si affronteranno due delle squadre più in forma della cadetteria. Secondo Lei che gara ci sarà tra Parma e Venezia?
"Sicuramente potrà essere una bella partita. Penso che il Parma incontrerà la squadra che è più in palla in questo momento. La sfida di venerdì sera al Tardini sarà una gara dura. È noto che i crociati hanno conquistato matematicamente l'accesso ai playoff, però credo che questa partita sarà importante per loro perché classificarsi quarti può far la differenza".

Vanoli ha preso il Venezia da una situazione difficile e l' ha portato a giocarsi i playoff. Che ne pensa del tecnico della squadra lagunare?
"Penso che i risultati stiano parlando in modo favorevole del suo lavoro. Ricordiamoci che Paolo Vanoli è scuola Antonio Conte. Quest'anno Vanoli ha avuto un'esperienza importante in un campionato difficile: lui ha preso una squadra che era un po' in difficoltà. Secondo me ora la squadra lagunare, ripeto, è la squadra più in palla in Serie B".

Grande assente dell'incontro sarà Cristian Ansaldi. Quanto peserà la sua assenza?
"Ansaldi è un giocatore di esperienza. Credo che sia importante recuperare il giocatore argentino per le prossime partite dei playoff".

Nelle ultime due partite il reparto difensivo è riuscito a non subire gol. Quanto inciderà questo fattore in vista playoff?
"Se non si subisce gol, è noto che non si perde la partita. Dunque si ha molte possibilità in più di vincere, sarà banale ma è la realtà. Il fatto che il Parma sia riuscito a non subire gol per due partite consecutive, dimostra che la squadra abbia ritrovato una quadratura nel reparto difensivo. È ovvio che i playoff sono un campionato a parte, quindi bisognerà far affidamento sulla propria consapevolezza e forza. Quelle dei playoff sono partite completamente diverse".

Vazquez si è rivelato ancora una volta uomo fondamentale per il Parma. Quanto conterà il suo estro e la sua esperienza in questo finale di stagione?
"Lo si sapeva già che Vazquez fosse un giocatore fondamentale. Il Mudo è un giocatore in grado di far pendere l'ago della bilancia da una parte o dall'altra. L'argentino è uno di quei giocatori che, se sta bene e si trova in un contesto che sta funzionando, come lo è ora quello di Parma, è in grado di fare la differenza. Nei playoff un giocatore con le qualità di Vazquez può essere determinante".

Ultimamente è evidente la crescita di Sohm. Secondo Lei la posizione di trequartista con Man e Benedyczak sulle fasce è la più ideale per il giocatore svizzero?
"I fatti stanno dimostrando che questa è una posizione in cui Sohm riesce a rendere meglio. Sicuramente è stato molto bravo Pecchia nel riuscire a capire quale potesse essere la posizione in cui il giocatore potesse esprimersi ai massimi livelli ed essere utile alla squadra".

Quali insidie possono presentarsi per i crociati nella sfida contro il Venezia?
"Saranno le insidie tipiche di tutte le partite che hanno un grande valore in virtù dell'importanza del risultato. Parma-Venezia sarà una partita complicata perchè i lagunari si giocheranno un'intera stagione. Per la modalità in cui la squadra arancioneroverde era partita in campionato, accedere ai playoff sarebbe un grandissimo risultato. Penso che se il Parma avesse le potenzialità per estromettere il Venezia dalla corsa playoff, la squadra crociata si toglierebbe  un potenziale cliente scomodo nei playoff".

Secondo Lei il Parma riuscirà a sorpassare il Sudtirol, quarto in classifica, impegnato in trasferta a Modena? Chi sarà la favorita nei playoff?
"Sulla carta il Parma ha la partita più complicata. Il Parma ha già la certezza matematica dei playoff, mentre il Venezia non ancora. Ad ogni modo riuscire ad arrivare quarti può fare la differenza. Penso che i playoff siano un mini campionato a parte, dove conterà molto la disponibilità dei giocatori, inteso che non ci siano infortuni o squalifiche. Sicuramente anche il fattore campo in alcune piazze può essere determinante, come Bari e Parma: sono piazze calde in cui sicuramente la tifoseria si farà sentire in occasione dei palyoff".


@ESCLUSIVA PARMALIVE - RIPRODUZIONE RISERVATA