Cagliari, Marin: "Nessuno poteva pensare saremmo finiti così in basso"

08.04.2021 19:08 di Mattia Ricucci   Vedi letture
Cagliari, Marin: "Nessuno poteva pensare saremmo finiti così in basso"

Razvan Marin, centrocampista del Cagliari, squadra coinvolta nella lotta salvezza insieme al Parma, ha rilasciato un' intervista al Corriere dello Sport parlando del momento dei suoi: "Difficile dire perché ci ritroviamo in questa situazione. L’organico è di alto livello, abbiamo giocatori fortissimi. Nessuno poteva pensare che saremmo finiti così in basso. Cosa serve per restare in serie A? Dobbiamo dare il massimo in queste ultime partite, a cominciare da domenica contro l’Inter. Per noi è obbligatorio fare punti contro tutti, se vogliamo salvarci dobbiamo cominciare subito. Mi sento legato a questi colori. Noi rappresentiamo un’isola. Nello spogliatoio abbiamo uno striscione: 'Una terra, un popolo, una squadra'. Ci sentiamo coinvolti. Sto bene in questo ambiente, mi piace, purtroppo con questo lockdown non possiamo andare fuori, ma sono qui per giocare al calcio".