Schiattarella l'equilibratore: il centrocampista campano è già fondamentale per Maresca

28.09.2021 20:07 di Giuseppe Emanuele Frisone   vedi letture
Schiattarella l'equilibratore: il centrocampista campano è già fondamentale per Maresca
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

"Come cambia la musica quando in campo non c'è Pasquale Schiattarella": un pensiero del tutto legittimo se si paragona la gara del Parma di Terni con quella casalinga contro il Pisa. Sebbene l'ex Benevento non fosse al meglio, Maresca ha deciso di mandarlo in campo dal primo minuto contro i toscani. Schiattarella non è esattamente uno dei giocatori che più si notano in campo: paradossalmente, lo si nota di più quando non c'è. Uno dei problemi palesati dal Parma in questa prima parte di stagione è infatti il poco equilibrio che si ravvisa in campo, figlio di un centrocampo-attacco molto estroso e di reparti che, per contro, rischiano di non essere sempre collegati a dovere. Un ruolo fondamentale in questo è assunto da Schiattarella, che, tra palloni recuperati e cucitura del gioco, è l'equilibratore perfetto per la squadra di Maresca. Non a caso, il suo rientro con il Pisa ha fatto sì che la prestazione generale della squadra migliorasse, sebbene il Parma dia l'idea di essere ancora lontano dalla sua massima espressione.

Questa considerazione può fornire ulteriori spunti di riflessione: in primo luogo, evidentemente questa formazione ha bisogno non solo dei colpi dei suoi fuoriclasse, ma anche di giocatori di fatica, che possano, come si suol dire, cantare e portare la croce. Schiattarella combacia alla perfezione con questo identikit. L'altra riflessione è circa il fatto che, per un maggior equilibrio in campo, servirà probabilmente una corsa difensiva in più da parte degli altri centrocampisti onde evitare di lasciare troppo sguarnito il reparto nevralgico. Terzo: c'è la necessità di trovare un piano B nel caso in cui l'ex Benevento non possa essere in campo (non solo per gli infortuni ma anche per le squalifiche, dal momento che Schiattarella ha la tendenza all'ammonizione: nelle ultime sei stagioni è sempre andato in doppia cifra di cartellini gialli), in attesa che Juric trovi ancora maggior confidenza con il calcio italiano.