Lauria, 8 minuti di paradiso. Giornata da dimenticare per Agrifogli. Le pagelle di ParmaLive.com

13.03.2016 18:10 di Redazione ParmaLive Twitter:    Vedi letture
Lauria, 8 minuti di paradiso. Giornata da dimenticare per Agrifogli. Le pagelle di ParmaLive.com
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Giovanni Padovani/ParmaLive.com

Zommers 6 - Zero parate, ma una nota di merito per un paio di rinvii molto precisi, anche coi piedi. 

Messina 6 - Dietro difende meno, davanti potrebbe fare meglio: suo però il gran cross che mette Longobardi in condizioni di concludere in maniera pericolosa verso Semprini.  

Cacioli 6,5 - Non sbaglia neanche una virgola dietro e prova anche a rendersi pericoloso sui calci piazzati offensivi.

Lucarelli 6,5 - Sin da subito si avverte la sua voglia di incidere in questa gara, evidentemente stimolato dalla possibiltià di andare a +9. Ci prova in tutti i modi, ma è dietro che fa le migliori cose.

Agrifogli 4,5 - Pomeriggio da dimenticare, capita. Almeno un paio di cross spediti in curva, un erroraccio in possesso palla in area e i due evidenti gialli che lo mandano negli spogliatoi in anticipo. 

Miglietta 6 - Buone geometrie, ma non gli spunti giusti per far partire l'azione in verticale. 

Giorgino 6 - Meno "onnipresente" del solito: in difesa è preciso e attento, mentre davanti non dà il meglio di sè. L'impressione è che il rombo non sia certo il suo modulo preferito. 

Ricci 6,5 - Come nella scorsa gara, primo tempo devastante e secondo più in ombra: lasciandogli spazio, diventa pericolosissimo. 

Corapi 5 - Anche per lui, pomeriggio storto: è solo l'ombra del calciatore che faceva la differenza dieci giornate fa. Eppure il rombo dovrebbe dargli libertà d'azione. Dal 61' Melandri 5,5 - Non aggiunge nulla all'attacco nella mezz'ora che Apolloni gli concede.

Baraye 6,5 - L'unico a dare un po' di brio ed imprevedibilità davanti, nonostante sia ultramarcato dalla difesa di casa e martellato di falli. Dall'86' Lauria 8 - Fa tutto lui, in soli 8 minuti di partita. Una rovesciata super che proietta il Parma in Lega Pro e manda tutti i crociati del mondo in estasi.

Longobardi 5,5 - Poco pericoloso, a volte anche eccessivamente nervoso: l'occasione migliore della sua gara capita sulla sua fronte, la spedisce a lato. Dal 70' Guazzo 6 - Ci prova, ma non ha grandi chances di mettersi in mostra.