Le ultime dal mercato: Ranieri coccola Caprari, la SPAL vuole Machin

13.01.2020 19:00 di Niccolò Pasta Twitter:    Vedi letture
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Le ultime dal mercato: Ranieri coccola Caprari, la SPAL vuole Machin

Il Parma torna in campo questa sera per chiudere il girone d’andata contro il Lecce e per cercare di ampliare quel gap costruito finora dal terzultimo posto. Nonostante il campo la faccia da padrone non si ferma la macchina del mercato, che seppur oggi non offra grandi spunti, vede qualche movimento. Il Parma è intervenuto velocemente dove aveva più bisogno, a centrocampo, e la sensazione è che se ci sarà qualche altro colpo in entrata, non accadrà a breve. Ecco dunque le ultime dal mercato di oggi, lunedì 13 gennaio:

RANIERI COCCOLA CAPRARI: protagonista della convincente vittoria di ieri della Sampdoria, con il gol del 3-1, Gianluca Caprari, obiettivo del Parma per l’attacco, ha ricevuto parole al miele dal suo allenatore. "So bene che vuole giocare di più, ma quelli come lui che entrato e segnano come fatto oggi (domenica, ndr) e altre volte mi piacciono. Se continua così avrà più possibilità”.

LA SPAL VUOLE MACHIN: potrebbe non essersi esaurito qui il rapporto fra Parma e SPAL durante questo calciomercato. Il club estense infatti, secondo quanto riporta Pescarasport24, avrebbe sondato il terreno con il Parma per Josè Machin, centrocampista crociato in prestito a Pescara. Machin, che tanto bene sta facendo in Abruzzo, vorrebbe rimanere almeno fino a fine stagione in B, mentre la SPAL sarebbe disposta ad acquistare l’intero cartellino del centrocampista.

BONIFAZI VERSO FERRARA: dopo mesi in cui si parla di un suo possibile addio, Kevin Bonifazi potrebbe finalmente aver deciso una nuova meta. Osservato da molte squadre tra cui il Parma, il centrale del Toro è conteso maggiormente da SPAL e Fiorentina, e proprio il club estense potrebbe avere la meglio. Potendo contare anche sugli anni passati a Ferrara, Bonifazi avrebbe scelto di tornare alla corte di Semplici per provare a salvare la squadra che per prima lo ha fatto debuttare in A.