L'apertura de La Gazzetta dello Sport su Milan e Inter: "Il derby fa 90"

03.08.2022 07:55 di Redazione ParmaLive Twitter:    vedi letture
L'apertura de La Gazzetta dello Sport su Milan e Inter: "Il derby fa 90"
TUTTOmercatoWEB.com

"Il derby fa 90". Questo il titolo di apertura in prima pagina de La Gazzetta dello Sport nell'edizione odierna. Due belgi fanno sognare Milan e Inter. De Ketelaere ha firmato un contratto da 5 anni a 2,5 milioni di euro netti a stagione ed ha scelto lo stesso numero di Lukaku. Primo segnale di una lunga sfida per lo scudetto.

Roberto Donadoni - Spazio nel taglio laterale della prima pagina per l'intervista all'ex centrocampista del Milan ed allenatore d'esperienza, che non ha dubbi sul Diavolo e su due giovani che potranno esplodere definitivamente, compiendo il tanto atteso passo decisivo: "Quanta qualità per Pioli. Sarà l'anno di Leao e Tonali".

Walter Zenga - Uno dei dubbi per l'Inter quest'anno sarà chi schierare tra i pali. A parlarne è l'ex estremo difensore nerazzurro e dell'Italia, che ha le idee chiare: "Inzaghi scelga il portiere titolare. Io sto con Handa". Per l'esperto del ruolo dunque il capitano dà maggiori garanzie al reparto e garantisce dunque più sicurezza al reparto difensivo.

Juventus - C'è spazio anche per i bianconeri nel taglio basso della prima pagina con questo titolo: "Pogba torna presto". Il francese accorcia i tempi di recupero dopo il consulto: niente operazione per non rischiare di saltare il Mondiale con la Francia. Sospiro di sollievo per Allegri che riavrà l'ex United a settembre.

Roma - Nel taglio basso della prima pagina c'è spazio anche per i giallorossi con il titolo seguente: "Mou, il meglio sta arrivando". I successi con Porto, Chelsea, Inter e Real Madrid mandano un chiaro segnale all'ambiente: lo Special One il secondo anno cresce. E nella capitale ci credono.

Napoli - Il quotidiano dedica uno spazio agli azzurri nel taglio basso della prima pagina con questo titolo: "Raspadori, Kepa e... Spalletti vuole un gruppo giovane". Dopo la cavalcata della scorsa stagione, che i partenopei hanno chiuso al terzo posto, il club ha deciso di abbassare l'età media per provare a dare una svolta.

Thomas Henry - Spazio nel taglio basso della prima pagina anche per l'intervista all'ex attaccante del Venezia: "Per il Verona ho rifiutato l'America". Il centravanti aveva delle offerte anche da società non europee, ma ha fatto una scelta diversa, preferendo i gialloblù e la voglia di misurarsi in un campionato più competitivo.