Sampdoria, Bonazzoli: "Ho capito che il talento non basta, era l'ora di darmi una svegliata"

18.07.2020 13:47 di Alessandro Tedeschi Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Sampdoria, Bonazzoli: "Ho capito che il talento non basta, era l'ora di darmi una svegliata"

"Se uno possiede delle qualità, deve coltivarle. Dopo tante stagioni in giro per l’Italia, mi sono detto: “Adesso è ora di cambiare mentalità”. Ho capito che il talento non basta". Pensieri e parole di Federico Bonazzoli, attaccante della Sampdoria che nelle ultime due partite ha messo a segno tre reti e che potrebbe essere uno dei maggiori spauracchi per il Parma nella sfida di domani sera. Sembra finalmente la stagione del classe '97, il secondo più giovane di sempre a esordire con la maglia dell'Inter. In un'intervista a La Gazzetta dello Sport l'ex nerazzurro ha espresso la sua gioia: "Era l’ora di darmi una svegliata, altrimenti qui i treni continuavano a passare. Questo doveva essere a tutti i costi l’anno giusto, sono arrivato carico. L’esperienza mi ha aiutato, anche se a livello qualitativo devo migliorare. Ma ho compreso l’atteggiamento e la mentalità, questo fa la differenza".