Osorio: "Per il Parma parla la storia. Serie A campionato in cui posso crescere"

07.10.2020 19:10 di Niccolò Pasta Twitter:    Vedi letture
Osorio: "Per il Parma parla la storia. Serie A campionato in cui posso crescere"

Nel pomeriggio di oggi è stato presentato Yordan Osorio, nuovo difensore centrale del Parma, acquistato nell'ultima sessione di mercato dal Porto. Ecco le parole del difensore venezuelano, parso molto entusiasta della nuova avventura: "Ho 26 anni, sono un difensore centrale e mi ispiro José Manuel Rey".

Che Serie A ti aspetti?
"E' un campionato molto competitivo, sappiamo che squadra sia il Parma, una squadra grande. Lottando e dando tutto possiamo ottenere vittorie durante il campionato".

Conceiçao ti ha parlato del Parma?
"Non ho avuto conversazioni di questo con il mister, sono molto felice e orgoglioso di poter rappresentare questa squadra. Conosco Parma, molti me ne hanno parlato". 

Hai parlato con Bruno Alves e Iacoponi?
"So che sono grandi persone, è molto bello per noi che siamo giovani avere loro perché possiamo imparare".

Il gioco di Liverani chiede di restare molto alti, quali difficoltà potete trovare?
"L'allenatore chiede una linea alta, lavora in questo modo, ci porta a lavorare molto con la corsa a lavorare indietro. Lo stile è quello giusto, faremo di tutto per seguirlo". 

Perché hai scelto Parma?
"Per la storia, merita molto rispetto, vengo con grande voglia di difendere questa maglia. Avevo altre opzioni ma ho preferito il Parma perché la Serie A è un ottimo banco di prova e sono sicuro che facendo le cose bene posso crescere". 

Quanto tempo ti serve?
"Sappiamo che abbiamo poco tempo prima della prossima partita ma siamo qui per lavorare il più in fretta possibile per essere pronti e lavorare sodo in questi giorni per farci trovare pronti se verremo chiamati in causa". 

Questa è una stagione decisiva per la tua carriera?
"Come ho detto prima, ho scelto Parma per quanto è grande e la competizione è molto buona. Vengo qui perché è un'opportunità per continuare a crescere facendo le cose bene per il Parma".