LIVE! Ferrari: "Non è un segreto che cerchiamo partner ma al momento non ci sono vincoli. L'obiettivo è salvarsi"

25.08.2020 11:06 di Niccolò Pasta Twitter:    Vedi letture
LIVE! Ferrari: "Non è un segreto che cerchiamo partner ma al momento non ci sono vincoli. L'obiettivo è salvarsi"

11.06 - Si chiude la conferenza stampa. 

Presenterete il progetto preliminare per lo stadio, vi date dei tempi?
Risponde Pizzarotti: "I tempi non li diamo noi, c'è la legge stadio, ci sono due mesi per arrivare al progetto definitivo, altri tre per la gara pubblica, poi altri mesi e se tutto va bene si potrà iniziare. Forse da settembre 2021 si potrà essere pronti, ma dovrà andare tutto bene. E' un progetto di Nuovo Inizio, è un anno e mezzo che ci lavoriamo".

Una domanda su Faggiano, com'è nato il suo addio?
Risponde Ferrari: "Gli addii non sono mai per caso o all'improvviso. Parlava come se fossimo già a fine ciclo, ci siamo accorti, entrambi, che avevamo bisogno di altre cose. Daniele ha espresso la possibilità e siamo stati d'accordo nel separarci. Nelle ricostruzioni si pensa sempre a chi è andato o chi l'ha mandato via ma non è così, abbiamo pensato che fosse il momento giusto per separarci. Nel calcio penso sia meglio anticipare certe decisioni. Sono entusiasta nel vedere una nuova storia, a Collecchio c'è un'aria positiva".

Come si programma una stagione senza tifosi?
Risponde Ferrari: "Fino a venti giorni fa si ipotizzava ad inizio ottobre una riapertura parziale. La cosa positiva è che al momento non ci sono rallentamenti per l'inizio del campionato. La situazione cambia di giorno in giorno, siamo in attesa di risposte. Giocare in queste condizioni è brutto, i primi dieci minuti sono strazianti. Speriamo si possa trovare qualche soluzione, a livello generale".

La trattativa con Al Mana non si è concretizzata?
"Non commentiamo speculazioni, negoziazioni e trattative le facciamo. L'unica condizione per cui la trattativa si concluda è che faccia il bene del Parma. E' evidente che non essendoci qualcosa di definito non cambia nulla. Non è qualcosa di rivoluzionario, ma quello fatto nei cinque anni".

10.20 - Prende la parola Giacomo Malmesi: "Non ho molto da aggiungere, quella di oggi è una giornata importante perché siam prossimi all'inizio di una nuova stagione. Qui tra noi c'è Marcello Carli, con Alessandro Lucarelli. Ritengo doveroso premettere un ringraziamento a due persone che hanno scritto la storia recente della nostra società: le nostre strade con D'Aversa e Faggiano si sono separate, ma ciò che si è fatto rimarrà nella storia del Parma Calcio. Le due promozioni e le due salvezze portano anche la loro firma: voglio ringraziarli. Nel calcio i cicli hanno vita breve, quello con loro è durato molto per la vita media nel calcio, quello che abbiamo inteso fare è stato anticipare la consapevolezza che il ciclo fosse finito. Noi ci lasciamo da amici e gli auguriamo ogni bene e li ringraziamo. Quella di oggi è la giornata di Marcello Carli, una scelta maturata con entusiasmo ogni volta che incontravamo. Ci ha trasmesso tenacia e cattiveria, ha condiviso il nostro progetto immediatamente, e per noi è stato fondamentale. La sua storia parla per lui, ha fatto benissimo con i giovani e siamo convinti che sia la scelta migliore".

10.15 - Parla il presidente Pizzarotti: "Spesso in questi anni abbiamo preso decisioni impopolari. Ricordo la scelta di Mister D'Aversa che fu discussa, così come ricordiamo la rabbia dei tifosi dopo la sconfitta di Empoli che volevano la testa dell'allenatore. Noi abbiamo sempre pensato fossero le scelte migliori, la nostra volontà è quella di fare le scelte migliori per la società e anche la scelta di investire sui giovani non deve ingannare qualcuno e pensare ad un discorso economico, pensiamo che sia una scelta giusta. Gli investimenti stanno continuando, tra quindici giorni presenteremo il progetto preliminare per lo stadio e speriamo che nel più breve possibile potremo presentare lo stadio. Vorrei ricordare gli investimenti a Collecchio, e gli investimenti sulle giovanili, che cinque anni fa non esistevano. E' stato fatto un grandissimo lavoro, i ragazzi cominciano a crescere e si vedranno i risultati. In un periodo di Covid siamo stati una delle poche squadre a non usufruire della cassa integrazione, anche per un discorso di credibilità. Mi dispiacerebbe se fossimo giudicati da una finestra di mercato che verrà. La linea descritta da Marco è quella in cui crediamo e pensiamo sia quella giusta per non andare in difficoltà in futuro. Vogliamo mantenere la Serie A, siamo stanchi perché sono successe tante cose ma siamo carichissimi".

10.05 - Prende la parola Marco Ferrari: "C'è un tema importante che ha trovato molto spazio ultimamente, un avvicendamento in società con partner che possono affiancarci. Non è un segreto che per la natura di Nuovo Inizio, che come format è un gruppo di amici che si è messo a disposizione della città, abbiamo sempre detto che uno dei nostri obiettivi era identificare un soggetto che potesse darci una mano o sostituirci. Cerchiamo di far seguire i fatti alle parole, sono mesi e anni che noi parliamo, negoziazioni, esploriamo. Sono attività che facciamo, normalmente con riservatezza. Altre volte no, e capita che possano finire sui giornali. C'è un meccanismo automatico, da un fatto vero in alcuni casi c'è l'anticipazione di cose che vengono distorte e generano ansia. Cercare le notizie è il vostro lavoro, noi lo accettiamo e lo rispettiamo. Vi chiedo però anche il contrario, avere rispetto di quella che è sempre stata la nostra linea, piaccia o meno. Nuovo Inizio non commenterà mai indiscrezioni, siamo abituati a parlare quando i fatti sono certi. E' il nostro modo di essere a cui non verremo mai meno. C'è una cosa importante da chiarire, che allo stato attuale non c'è alcun ché di certo, chiuso o vincolante per quanto riguarda i soggetti coinvolti e le tempistiche. Essendo questo lo stato, Nuovo Inizio ha il dovere di pensare di doversi fare il carico del Parma per i prossimi dieci anni. Lo stato delle cose ad oggi è questo. La seconda cosa di cui voglio parlare è la linea strategica scelta per questa stagione. Veniamo da cinque anni di grande successo, questo è stato fatto grazie alla bravura e abilità dei nostri tecnici, calciatori, dirigenti ma anche per investimenti importanti della proprietà. Non voglio essere inelegante, ma dal 2015 ad oggi sono stati investiti circa 58 milioni di euro, di cui 40 da Nuovo Inizio. Non sono tantissime le proprietà che hanno avuto un supporto tale. Negli ultimi mesi è successo qualcosa di impattante, il Covid ha impattato sia sui conti delle squadre di calcio che sulle aziende. Abbiamo escluso di poter fare un programma sportivo che possa immettere venti milioni. Non ci vergogniamo a dirlo, non crediamo abbia senso un progetto sportivo per conquistare un paio di posizioni in più, impegnarsi in capitalizzazione per avere uno o due punti in più in classifica.  La realtà della squadra parte dalla necessità di ringiovanire la rosa, lo faremo cercando di contenere il monte ingaggi e lo faremo se ci saranno offerte co se ci fosse l'opportunità. Non significa fare una squadra meno competitiva, il motivo per cui al di là dell'enorme riconoscenza di chi ci ha accompagnato fin qui ci siamo affidati a Marcello. L'obiettivo che abbiamo affidato al managment è quello di mantenere la categoria. Rivendichiamo il diritto di fare le scelte che per noi sono migliori per il club, accettiamo le critiche e pensiamo che i tifosi debbano essere ascoltati e rispettati, ma non assecondati. Crediamo che le decisioni prese siano le migliori".

9.30 - Amici di ParmaLive.com, insieme alla conferenza stampa di Marcello Carli, dalla pancia del Tardini parlerà anche la dirigenza crociata, con il presidente Pietro Pizzarotti, Marco Ferrari e Giacomo Malmesi, che risponderanno alle domande della stampa, dopo che nelle scorse settimane una vera e propria rivoluzione ha investito il Parma, con l'esonero di Roberto D'Aversa e l'addio di Daniele Faggiano, dopo quasi quattro anni di lavoro. Come sempre, potrete seguire qui le dichiarazioni dei protagonisti, grazie al LIVE! del nostro inviato. 

Leggi tutte le ultime novità sul Parma su Twitter! Diventa Follower
VUOI COLLABORARE CON PARMALIVE.COM? SCRIVICI!
Segui tutte le news di ParmaLive.com su Facebook: cllicca "Mi Piace"!