D'Aversa a Sky: "Con la rosa al completo, possiamo fare meglio rispetto al girone d'andata"

19.01.2020 23:24 di Vito Aulenti Twitter:    Vedi letture
© foto di Massimiliano Vitez/Image Sport
D'Aversa a Sky: "Con la rosa al completo, possiamo fare meglio rispetto al girone d'andata"

Intervenuto ai microfoni Sky, il tecnico crociato Roberto D'Aversa ha così parlato dopo il ko con la Juve: "Credo che nel primo tempo siamo stati bravissimi in fase difensiva, meno nella costruzione: abbiamo sbagliato passaggi semplici, permettendo alla Juve di recuperare subito palla. Nella ripresa, invece, abbiamo terminato in crescendo: il rammarico è che, nonostante la prestazione ci sia stata, non abbiamo portato a casa il risultato. Sul primo gol loro siamo stati ingenui, eravamo schierati: potevamo intervenire. Sul secondo abbiamo perso palla in uscita, non siamo stati bravi ad andare dalla parte opposta. Credo che lo stadio si sia un po' impaurito nel finale, questo vuol dire che i ragazzi hanno creato delle difficoltà alla capolista".

Come giudica la prova di Kucka e Kulusevski?
"Dejan ha fatto meglio nel secondo tempo, ma questa è una costante nell'ultimo periodo. Kucka ha interpretato bene il ruolo, è un giocatore molto forte, sono contento di averlo a disposizione. Non mi sento di addossare tante responsabilità su Kulusevski, è un ragazzo giovane, però credo che lui per primo non sia soddisfatto della prestazione".

Quest'anno si è alzata l'asticella: l'Europa è vicina...
"Abbiamo fatto un grande girone d'andata nonostante i tanti infortuni. La rosa è corta, ma siamo ambiziosi: l'obiettivo è quello di far meglio rispetto all'andata, tuttavia la cosa più importante sarà recuperare i giocatori importanti. Dipende molto da alcune situazioni. Se riusciremo ad avere la rosa al completo, potremo fare meglio rispetto al girone d'andata. Da quello che mi risulta, la società non ha cambiato l'obiettivo prefissato".

Kulusevski vale davvero 44 milioni di euro?
"Vi garantisco che è veramente forte dal punto di vista tecnico, perché abbina quantità e qualità. Ha margini di miglioramento importanti, nelle ultime due partite ha giocato in maniera frenetica, come se volesse dimostrare il suo valore. Deve continuare a giocare in modo spensierato".

Qual è il suo ruolo ideale?
"Pur partendo in posizione esterna, deve giocare dentro al campo. Ha l'assist, l'attacco della profondità, è bravo a giocare tra le linee. Credo che la Juve l'abbia preso per fare il trequartista, ma in futuro potrà fare anche la mezz'ala".