Ancora Carli: "A Parma un ambiente straordinario. Sarà un mercato in ritardo e con meno denaro"

25.08.2020 13:20 di Lorenzo Corradi   Vedi letture
Ancora Carli: "A Parma un ambiente straordinario. Sarà un mercato in ritardo e con meno denaro"

Marcello Carli commenta le sue sensazioni dopo l'approccio con la nuova realtà crociata e i progetti per il mercato che verrà. Ecco le sue parole: "Una situazione così tranquilla non l'avevo mai trovata. Sono stato talmente abituato a situazioni difficili che qua mi sembra tutto facile. Giocatori da sistemare ne hanno tutti: si è vinto la D, la Lega Pro, la Serie B, è normale portarsi dietro i calciatori e per quello si ha un numero maggiore di ragazzi. Una soluzione la si troverà, purtroppo qualcosa ci costerà anche, però la situazione è normalissima. Ad Empoli eravamo falliti, a Cagliari solo uno stupido come me poteva andarci, figuriamoci qui a Parma, una situazione ottima, società seria, un ambiente straordinario con una tifoseria sana, bella. Qualcosa si farà. Sarà facile? Non so, di facile nella vita non c'è niente. La squadra ha le basi per ripartire, non sono preoccupato, sono motivato e capisco che c'è questo problema, troveremo una soluzione".

Che mercato si aspetta?
"Un mercato in ritardo, con meno denaro. E' evidente la situazione e il momento che viviamo. Credo che il mercato partirà dal dieci di settembre, le squadre lo faranno ma penso ci sarà meno disponibilità. Non credo in questa settimana, più in là".