Verso Parma-Milan: nell'undici iniziale Bruno Alves e Gervinho

19.04.2019 17:31 di Sebastian Donzella   Vedi letture
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Verso Parma-Milan: nell'undici iniziale Bruno Alves e Gervinho

Meno di 24 ore alla sfida di domani a orario di pranzo fra Parma e Milan. I gialloblù ospiteranno alle 12:30 al "Tardini" una squadra che chiede a gran voce spazio e punti per l'obiettivo Champions League. D'altro canto i ducali non possono permettersi passi falsi, visto che il margine di sicurezza sulla zona retrocessione si è ridotto a sei punti e lì dietro hanno iniziato a correre tutte. Dopo la rifinitura e le convocazioni di oggi, si può già stilare una probabile formazione per entrambi i club.

LE ULTIME DA PARMA: due ottime notizie per i crociati che contro i rossoneri ritroveranno dal primo minuto Bruno Alves e Gervinho, con un ritorno al 4-3-3. Entrambi convocati dopo una settimana di differenziato, dovrebbero comunque partire titolari. Il rientro del portoghese porterà Iacoponi a spostarsi a destra, con Gagliolo altro centrale e Dimarco sull'out mancino. Quest'ultimo, però, potrebbe essere escluso nel caso Gazzola occupi la corsia di destra, con Gagliolo che si sposterebbe così a sinistra e Iacoponi nel duo al centro della retroguardia. In avanti, invece, porte spalancate per l'ivoriano, chiamato a dare verve a un reparto ancora orfano di Biabiany e Inglese. La freccia africana agirà al fianco di Ceravolo mentre per la terza maglia da titolare l'indiziato numero uno è Sprocati, viste le non eccezionali condizioni di Siligardi.

LE ULTIME DA MILANO: stesso modulo anche per la squadra di Gattuso, con Donnarumma che ha superato il problema al flessore ed è pronto a riprendersi il posto tra i pali. Un paio di ballottaggi tra difesa e centrocampo, con Zapata in vantaggio su Musacchio nel pacchetto arretrato grazie alla sua velocità (per contrastare il temuto Gervinho) e uno fra Bakayoko e Biglia lì nel mezzo, con il primo possibile panchinaro per poter rifiatare in vista della semifinale di ritorno di Coppa Italia. Niente riposo, invece, per bomber Piatek, chiamato agli straordinari e ad agire insieme a Suso e Borini, con Paquetà e Cutrone pronti a subentrare in corso d'opera.