Sepe sugli scudi, Kulusevski in ombra. Le pagelle di ParmaLive.com

08.12.2019 20:30 di Niccolò Pasta Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
Sepe sugli scudi, Kulusevski in ombra. Le pagelle di ParmaLive.com

Sepe 8 - Inizia la partita con qualche errorino di misura a cui non ci ha abituato. Copre bene la porta nelle uscite e si disimpegna bene sulla conclusione ravvicinata di Vieira e soprattutto in occasione del rigore di Quagliarella, dove come un gatto neutralizza l’attaccante campano.

Darmian 6 - Accompagna con costanza la manovra del Parma, tiene bene a bada Jankto e gli esterni della Samp reggendo l'urto del forcing finale. 

Iacoponi 6.5 - Giganteggia contro Quagliarella a cui non dà mai modo di giocare con la porta di fronte. Bravissimo negli anticipi e in fase di uscita, non sbaglia nulla. 

Bruno Alves 6 - Come Iacoponi gioca una gara attenta e pulita senza grossi grattacapi. Tiene bene a bada sia Quagliarella che Gabbiadini.

Gagliolo 6.5 - Si sgancia in qualche occasione arrivando al cross, in difesa mette la museruola a Ramirez prima e a Leris poi. Molto bene anche nella resistenza finale dove non butta mai via la palla. 

Kucka 7 - Suo il primo squillo del match con un bell’inserimento centrale e una conclusione di poco a lato. Al quarto tentativo sblocca la partita con un colpo di testa imperioso per potenza e tempi di inserimento. Abile nel raddoppio e sempre preciso negli inserimenti, è costretto al cambio per l’ennesimo infortunio del Parma in stagione. Dal 46’ Brugman 6 - Entra e si posiziona in regia svolgendo il compitino. Qualche buon recupero di palla e poco altro, quello di cui il Parma aveva bisogno.

Hernani 6.5  - Assist al bacio per Kucka con un angolo battuto alla perfezione, forte e teso. Finalmente una buona prestazione sotto tutti i punti di vista, chissà che il gol con il Frosinone non l'abbia sbloccato. 

Barillà  6 - Aggredisce alto i portatori di palla della Samp, sembra in crescita dopo qualche gara in apnea. Soprattutto nel finale fa tanta fatica fisicamente, ma riesce a far ammonire due blucerchiati “rubacchiando” tempo prezioso.

Kulusevski 5.5 - Sacrificato a giocare come trequartista per marcare stretto Ekdal, si vede poco rispetto al solito. Mai in partita, sbaglia anche diverse scelte palla al piede. La prima vera partita in cui delude, può starci una serata no. Dall’84’ Grassi - SV

Cornelius 6 - Torna titolare dopo l’infortunio, fa inizialmente un po’ di fatica a reggere fisicamente contro Colley e colleghi, annaspando per entrare in gara. Cresce man mano che il tempo passa, salendo in cattedra nella lotta contro i centrali della Samp, facendo qualche buona sponda per i compagni. Sufficiente. Dal 68’ Dermaku  5.5 - Entra e causa il rigore su Quagliarella, facendosi ingannare dal movimento dell’attaccante della Samp e tirandolo giù in maniera ingenua.

Gervinho 6 - Fuori fase, si vede pochissimo marcato da un Thorsby che di mestiere farebbe il trequartista. Si accende nella ripresa con una serpentina in cui sfiora il gol e un’altra in cui per poco non regala a Kulusevski l’assist dello 0-2. Nel finale tiene su da solo il reparto avanzato, tenendo lontano dalla porta del Parma i pericoli.