#Rewind 2019 - Gennaio: colpo esterno ad Udine, la SPAL rimonta al Tardini

31.12.2019 10:00 di Niccolò Pasta Twitter:    Vedi letture
#Rewind 2019 - Gennaio: colpo esterno ad Udine, la SPAL rimonta al Tardini

Con l'anno che si sta per concludere riviviamo insieme, mese per mese, i momenti salienti dell'anno crociato, con vittorie, sconfitte e le principali news che ci hanno accompagnato lungo questi 365 giorni. Ecco dunque il nostro primo rewind, il mese di gennaio:

UDINESE-PARMA - Il primo boxing-day vistosi in Italia posticipa la ripresa del campionato ad oltre la metà di gennaio, con dunque due sole gare disputatesi nel primo mese dell’anno. Al rientro dalla sosta i crociati hanno 25 punti, conquisati contro pronostico nella prima fase della stagione. Il campionato riprende da Udine, dove la squadra di Davide Nicola ha un buon trend, e soprattutto è alla ricerca di quei punti che possono allontanarla dalla zona calda. La partita è un saliscendi di emozioni, con i bianconeri che passano in vantaggio con Okaka ma subiscono la rimonta crociata targata dal duo delle meraviglia crociato: prima Inglese fissa il pareggio dal dischetto, poi Gervinho, in versione George Weah, si fa tutto il campo e fissa il definitivo 1-2 a favore dei gialloblù. Dopo venti giornate il Parma ha 28 punti e la salvezza sembra una formalità.

PARMA-SPAL - I crociati iniziano addirittura a sognare dopo i primi 60 minuti della gara successiva, quando in un derby emiliano, la SPAL fa visita al Tardini. Inglese ci mette 53 minuti a piazzare una doppietta e a fissare sul 2-0 il risultato, con i tifosi crociati festanti sugli spalti per i (momentanei) 31 punti in classifica. D’improvviso però, ecco la SPAL reagire di puro orgoglio e rimontare incredibilmente da 2-0 a 2-3 grazie alle reti di Valoti, Petagna e Fares, che chiude la gara con il gol della vita al minuto 87. Il gennaio crociato si chiude così, con una vittoria e una sconfitta ma con una classifica che ancora sorride, grazie ai ben 28 punti in ventuno giornate.