Focus - Alla scoperta di Osorio: il partner perfetto per Bruno Alves

10.10.2020 18:00 di Alessandro Tedeschi Twitter:    Vedi letture
Focus - Alla scoperta di Osorio: il partner perfetto per Bruno Alves

L'ultimo acquisto del mercato estivo crociato è stato Yordan Osorio, arrivato a titolo definitivo dal Porto per puntellare il reparto arretrato. Il difensore portoghese arriva sì dal Porto, ma con la maglia dei portoghesi ha trovato una sola presenza: nella passata stagione era allo Zenit San Pietroburgo, dove ha collezionato 16 presenze, di cui 5 nel girone di Champions League.

CARATTERISTICHE TATTICHE - Osorio è un difensore centrale abilissimo nel gioco aereo, pronto a comporre una batteria di saltatori insuperabili con Bruno Alves al suo fianco. Il centrale venezuelano non disdegna però il gioco al piede: sia con lo Zenit che con la nazionale venezuelana infatti spesso e volentieri era lui ad impostare l'azione dal basso. Centrale di piede destro, nello scacchiere tattico di mister Liverani potrà occupare una delle due caselle al centro della difesa, ma in carriera, in situazioni di emergenza, ha giocato anche davanti la difesa come mediano basso. Nel caso in cui mister Liverani dovesse pensare ad un cambio radicale di modulo e posizionarsi con una difesa a tre, ecco che Osorio rappresenterebbe il terzo di destra ideale: potrebbe anche regalarsi qualche uscita palla al piede, da buon centrale sudamericano, che invece in una difesa a quattro sarebbero molto più limitate.

DOVE NEL PARMA DI LIVERANI? - Un giocatore duttile, già pronto a dare una grande mano al Parma: giovane ma con già esperienza in campionati importanti. Yordan Osorio è pronto a diventare un pilastro della retroguardia gialloblu, affiancando i più esperti Iacoponi e Bruno Alves. Se i due centrali crociati della passata stagione sono sembrati in difficoltà nel difendere alti, come chiede mister Liverani, e poi scappare nello spazio lasciato alle spalle, per caratteristiche fisiche che non ne fanno dei velocisti, al contrario Osorio non disdegna la pressione alta: può poi infatti contare su una buona velocità per scappare sul lancio dietro la linea difensiva. Servirà magari un po' di tempo per adattarsi al calcio italiano, ma Yordan Osorio è un serio candidato ad una maglia da titolare in questa stagione.