Bruno Alves voto 7 - Trentotto anni e non sentirli, costante e giganteggiante

03.08.2020 17:00 di Niccolò Pasta Twitter:    Vedi letture
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Bruno Alves voto 7 - Trentotto anni e non sentirli, costante e giganteggiante

Trentotto anni e non sentirli. Possiamo descrivere così la stagione di Bruno Alves, che in novembre spegnerà trentanove candeline, ma che anche in questa stagione si è dimostrato dominante, risultando essere il migliore (e il più costante) della difesa del Parma. Il capitano crociato non è riuscito a trovare la via della rete in questa stagione, nonostante un paio di punizioni pennellate delle sue, ma ha saputo ripetersi sul campo delle prestazioni, lasciando solo le briciole ai suoi avversari e mantenendo un rendimento per larghi tratti impressionante. Anche dal punto di vista fisico il portoghese ha dato ampie garanzie, saltando solo quattro gare per un guaio muscolare ad ottobre, e giocando la stragrande delle partite anche in questo post lockdown, scendendo in campo ogni tre giorni. Numeri e prestazioni che in dicembre gli sono valsi il rinnovo di contratto, che in scadenza al 2020 è stato allungato di una stagione, regalando un altro anno a Parma al capitano crociato. VOTO 7.

I NUMERI - Trentatré presenze senza reti segnate. Una novità per lui, che nella scorsa stagione aveva saputo far male in vari modo, da calcio da fermo e sugli sviluppi di corner. Duemilaseicentosettanta minuti, poco meno di duecento in meno della scorsa stagione, che dimostrano quanto sia ancora forte fisicamente il centrale.

MOMENTO TOP - Roma-Parma. Gigantesco contro la squadra della capitale. Un duello impressionante contro Dzeko, a cui non ha fatto toccare un pallone. Ottimo a disinnescare i vari inserimenti dei giallorossi, leggendario sia atleticamente che negli stacchi aerei. Una prestazione da mostrare ai piccoli calciatori che vogliono diventare difensori.

MOMENTO FLOP - Lecce-Parma. Il capitano “stecca” di fatto solo una gara, l’ultima, quella di ieri contro il Lecce. Nulla di grave in una gara che non valeva ormai più niente, ma due passaggi a vuoto che hanno rischiato di far subire due reti ai crociati.

FUTURO - Forte di un rinnovo di contratto raggiunto in autunno, Bruno Alves sarà ancora la colonna portante del Parma nella prossima stagione.