PL - Giorgino: "Carli ascolta Lucarelli: è l'uomo del futuro"

15.08.2020 19:45 di Sebastian Donzella   Vedi letture
Lucarelli e Giorgino
Lucarelli e Giorgino
© foto di Giovanni Padovani

È stato e resterà uno degli eroi della prima promozione del nuovo Parma. E anche l'eroe del derby, con il gol contro alla Reggiana indelebile nella mente dei tifosi nella difficile annata in Serie C. ParmaLive.com ha contattato l'ex centrocampista ducale Davide Giorgino per un commento sulla situazione attuale crociata e un ricordo del passato in gialloblù.

Come hai visto il Parma quest’anno?
"Quest anno ha fatto un grandissimo percorso che purtroppo ha avuto una battuta d'arresto importante contro l'Inter. Vincendo quella partita si sarebbero potuti aprire altri traguardi, peccato per quei minuti finali. Però quello dei gialloblù resta un grandissimo campionato".

Il diesse Faggiano saluta. Al suo posto Carli. Si chiude un’era in casa Parma.
"Faggiano va via da vincente. Attualmente è uno dei direttori sportivi più bravi e competenti d'Italia, il Parma perde un top player nel suo ruolo. Spero che Carli possa far bene, con l'aiuto di Lucarelli che conosce la piazza e può far capire a dirigenti e giocatori l'importanza di questa bellissima maglia. E credo che proprio l'ex capitano sia l'uomo del futuro".

Investitori arabi nel Parma. Pensi che nei prossimi anni arriverà il salto di qualità? 
"Spero che possano prendere spunto dalla società attuale che ha preso una squadra dal fallimento e l'ha portata in alto mettendoci soldi ma soprattutto passione e cuore. Spero anche che i nuovi investitori possano immettere cifre ancora maggiori per raggiungere traguardi ancora più importanti".

Il tuo vecchio Parma: senti ancora gli ex compagni?
"Quel Parma è stato e rimarrà sempre nel mio cuore. Sento ancora molti dei miei ex compagni. Siamo rimasti uniti, anche perché quando si vince i ricordi sono sempre belli. E con alcuni di loro è nata una vera amicizia".

I tifosi della Reggiana in coro hanno chiesto al loro mister di riportarli a giocare il derby col Parma. Per loro fortuna non ci sarà più Giorgino la prossima volta...
"Magari quando torneranno a giocare contro il Parma mi ritroveranno in altre vesti, magari da allenatore (ride NdR). Comunque i granata hanno vinto un campionato non da favoriti: sono stati bravi. Rivedere il derby anche in Serie A non sarebbe male: a parte la rivalità, lo spettacolo visto durante i due derby in serie C ha fatto del bene al mondo del calcio. Ben vengano partite così".