PL - Mutti: "Anno importante per il Parma, ma se il buongiorno si vede dal mattino..."

03.08.2022 14:55 di Donatella Todisco   vedi letture
PL - Mutti: "Anno importante per il Parma, ma se il buongiorno si vede dal mattino..."
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Federico De Luca

La prossima settimana prenderà il via la Serie B 2022-2023 che apre a tutti i presupposti per assistere ad un campionato competitivo ed entusiasmante. E del prossimo campionato di B ParmaLive.com ha chiesto a Bortolo Mutti, ex allenatore con grande esperienza in cadetteria.

Che aspettative ci sono sul Parma?
"Sicuramente le aspettative sono quelle di poter disputare un campionato da protagonista. La vittoria sul Lecce è significativa per valutare il lavoro e certi equilibri che sicuramente Pecchia sta cercando di mettere in campo. Partire col piede giusto è importante, fa morale e ti dà conferma del fatto che il lavoro che stai facendo è buono e sei sulla strada giusta".

In campo so sono distinti i nuovi acquisti Romagnoli e Estevez. Cosa ne pensa?
"Sono tutti ottimi giocatori. Sarà il campionato a stabilire le gerarchie, sarà Pecchia a creare i giusti equilibri. Il Parma ha indubbiamente una rosa di una certa forza, composta da diversi giocatori, per questo occorrerà un po' sfoltire il gruppo. Ad ogni modo sono ragazzi che hanno valore. Se il buongiorno si vede dal mattino, è importante che il loro inserimento abbia dato un'indicazione giusta".

Può essere la stagione giusta per la consacrazione di Mihaila?
"Mihaila è un giocatore talentuoso, veloce, bravo tatticamente. La sua esperienza passata gli è servita e la sua crescita è importante per il Parma. E' un giocatore importante per qualità e valore tecnico in Serie B. Per quanto riguarda questo inizio di stagione, Mihaila sta dando segnali buoni. E' importante che questi ragazzi debbano avere i tempi giusti per completare la loro crescita".

Dove il Parma dovrebbe ancora migliorarsi?
"E' difficile giudicare dall'esterno. E' chiaro che l'allenatore in questo momento ha in mano la situazione e queste sue considerazioni sono frutto di ciò che lui sta valutando. Credo sia opportuno completare il cerchio. E' un lavoro di approfondimento del tecnico, del direttore sportivo e della società. Per il Parma questo è un anno molto importante. Riuscire a creare un gruppo molto competitivo, dato che quest'anno la B sarà tremenda, è molto importante".

La prima partita di Serie B sarà Parma-Bari. Cosa ne pensa della squadra pugliese?
"Bari è una neopromossa che sta creando le basi giuste per essere protagonista in campionato. Ha mantenuto lo zoccolo duro che ha vinto il campionato la scorsa stagione ma al contempo sta allestendo una squadra più competitiva. Il Bari si ripresenta in cadetteria dopo qualche anno di Lega Pro, dunque sarà un impatto importante anche per i pugliesi. Non sarà una partita semplice perchè anche la squadra biancorossa ha una rosa buona, con giocatori che hanno esperienza in B e A. Non è una neopromossa  da sottovalutare: ha anche capacità tecniche che hanno fatto vincere il campionato con merito e in anticipo la scorsa stagione. Credo che sarà una protagonista nella futura B".

Che Serie B sarà quella che verrà?
"Una Serie B molto bella, come lo è stata quest'anno. Molto incerta con tante squadre che cercheranno di essere protagoniste, come Cagliari, Genoa, Parma, Venezia, Pisa, Brescia, Como ma anche altre. Secondo me il prossimo campionato cadetto sarà molto importante dal punto di vista tecnico, da seguire con grande interesse".

@ESCLUSIVA PARMALIVE - RIPRODUZIONE RISERVATA