PL - Colomba: "Con Liverani cambia la filosofia di gioco, serve tempo. Bologna-Parma? 1X"

23.09.2020 15:50 di Lorenzo Corradi   Vedi letture
PL - Colomba: "Con Liverani cambia la filosofia di gioco, serve tempo. Bologna-Parma? 1X"
© foto di Federico De Luca

Intervenuto ai microfoni di ParmaLive.com, l'ex tecnico crociato Franco Colomba ha analizzato il nuovo corso gialloblu che, dopo quattro anni, cambia guida tecnica, e si affida a Fabio Liverani: "Cambierà sicuramente la filosofia di gioco, dato che a Liverani piace molto prendere le partite di petto, andare a proporre, e costruire, è un vero e proprio culture del gioco. D’Aversa, a Parma, è stato più prudente, avendo molto senso pratico e ha impostato la squadra in maniera differente, ripartendo in contropiede piuttosto che dettare gioco. Ha avuto molto senso pratico, e questo è un pregio quando si affronta la serie A per la prima volta”.

Si aspettava gli addii di D’Aversa e Faggiano?
“Credo che entrambi assieme alla società abbiano deciso che fosse il momento giusto per chiudere un ciclo. Sono stati anni importanti dove hanno ottenuto grandi risultati, ma a volte e meglio chiudere che portare avanti il lavoro nelle difficoltà”.

Con l’arrivo della proprietà americana il Parma riuscirà a tornare protagonista in Serie A?
“Bisogna conoscere bene la proprietà e gli obiettivi che si pongono. Anni fa quando ci fu il cambio di proprietà inizialmente fu un disastro perché arrivò gente non proprio ottimale ma dopo per fortuna c’è stato qualcuno che ha recuperato la situazione. Le premesse, trattandosi di americani e persone serie, potrebbero essere buone”.

Anche la stagione del Bologna è iniziata con una sconfitta, che derby si aspetta?
“Sara una bella gara, dato che ad entrambi i mister piace prendere la partita di petto, non ci saranno troppi tatticismi. 3 punti importanti che permetterebbero di cancellare la sconfitta della prima giornata”.

Un suo pronostico per Bologna-Parma:
“Sono due squadre ancora in costruzione e da valutare, ma direi 1X”.

Tra i giovani allenatori in Serie A, quale la sta sorprendendo di più?
“Per l’identità che è riuscito a dare direi De Zerbi, è stato capace, anche grazie a giocatori di livello, a imprimere un’idea di gioco e sta raccogliendo i frutti. Si è proposto bene dalla prima volta, ma deve ancora ricercare gli equilibri e migliorare in alcuni aspetti ma lui mi sembra un mister con ottime qualità”.

@ESCLUSIVA PARMALIVE - RIPRODUZIONE RISERVATA