SPAL, Di Biagio: "Vinta gara importante, ma oggi non si doveva giocare"

08.03.2020 18:54 di Vito Aulenti Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
SPAL, Di Biagio: "Vinta gara importante, ma oggi non si doveva giocare"

Intervenuto ai microfoni di DAZN, l'allenatore della SPAL Luigi Di Biagio ha così parlato dopo il match di Parma: "Abbiamo preparato un certo tipo di partita: conoscevamo le difficoltà che ci poteva creare il Parma, ma la mia squadra è stata attenta. Potevamo fare di più in fase di possesso, lo abbiamo fatto molto meglio nel secondo tempo, quando abbiamo trovato la convinzione di poter far male al Parma. Abbiamo dimostrato di essere vivi, abbiamo vinto una partita importantissima".

Che cosa è successo quando siete tornati negli spogliatoi?
"Il mio pensiero è che è assurdo ciò che è successo, si poteva benissimo sospendere tutto quanto: non c'erano le condizioni già prima della gara. Dire un minuto prima che non si giocava non è stato il massimo. Secondo me non si doveva giocare".

I giocatori le hanno chiesto qualcosa in particolare?
"Purtroppo noi dobbiamo rispettare le direttive che arrivano dall'alto. Abbiamo un po' tentennato, ma alla fine ci siamo adeguati alla situazione".

Voi vi sentite al sicuro giocando?
"Qui forse qualcuno dimentica che non si tratta solo di giocare: noi siamo a rischio fuori, siamo a rischio a venire a Parma. Siamo tutti a rischio, non è la partita che ci fa rischiare, è il contesto in cui oggi viviamo. Se qualcuno oggi non voleva giocare, non era per la partita in campo, è per quello che sta succedendo fuori: bisognava gestirla in maniera diversa".

Secondo lei si continuerà questo campionato?
"Non lo so, è difficile oggi parlare di calcio. Bisogna salvaguardare l'Italia in questo momento, adesso decideranno. Noi ci adegueremo".