Sanchez killer, centrocampo senza grandi idee. Le pagelle di ParmaLive.com

04.03.2021 23:10 di Niccolò Pasta Twitter:    Vedi letture
Sanchez killer, centrocampo senza grandi idee. Le pagelle di ParmaLive.com
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it

Handanovic 6 - Ottimo in risposta sul colpo di testa di Kurtic, non può nulla sul bel destro secco di Hernani che riapre la gara.

Skriniar 6 - Si sgancia meno rispetto a Bastoni, sfiora il gol nel primo tempo in una situazione da corner. Mihaila gli sfugge un paio di volte, ma nel complesso non rischia molto, seppur molto sgraziato nelle movenze.

De Vrij 6 - Sale altissimo per cercare gli anticipi su Kucka e compagni, le palle alte sono tutte sue e nel finale, contro due numeri 9 possenti come Pellè e Inglese, è un fattore da non sottovalutare.

Bastoni 6 - Si sgancia tanto, accompagnato l’azione visto un Perisic spento rispetto alle ultime prestazioni. Prezioso con le sue spizzate nel finale. 

Hakimi 6 - Quando parte è una furia, mette dentro un paio di traversoni interessanti e con la sua velocità mette in crisi Gagliolo. Meno continuo però rispetto al solito. Dall'84' Darmian sv

Barella 5.5 - Non è il trascinatore a cui siamo abituati, ben schermato da Kurtic. Attacca senza grande convinzione, non mettendo quella intensità che lo ha reso uno dei migliori centrocampisti d'Italia. 

Brozovic 5.5 - E' lui a dare il via al pressing che porta al gol che sblocca la gara, ma nel complesso gioca a bassi ritmi, senza trovare mai grandi spunti. Le difficoltà nascono anche da un buon lavoro del Parma su di lui. 

Eriksen 5.5 - Il grande assente del Tardini, torna l'Eriksen del 2020, impalpabile e senza grandi idee, giocando anche a ritmo molto basso. Dal 67’ Vidal 6 - Più garra e più cattiveria, al suo ingresso l'Inter acquista più carattere nel mezzo, vincendo più duelli. 

Perisic 5.5 - In calo rispetto alle ottime prestazioni contro il Genoa e nel derby, non trova mai spunti contro Osorio, che non è nemmeno in grande serata. Conte lo richiama spesso, ma lui non si scuote. Dall’84’ Darmian sv

Sanchez 7 - Un fantasma per un tempo, diventa mattatore nella ripresa con le due reti che ammazzano il Parma. Fortunato nel primo, glaciale nel secondo: l'Inter lo ringrazia. 

Lukaku 6.5 - Fa molta fatica contro Valenti che gli prende le misure per un'ora, diventa però incontenibile in occasione del raddoppio partendo come una furia e servendo l'assist a Sanchez. L'Inter la vince anche per questa cavalcata.