Ranieri la vince con i cambi, Quagliarella senza età. Le pagelle di ParmaLive.com

19.07.2020 19:30 di Niccolò Pasta Twitter:    Vedi letture
© foto di www.imagephotoagency.it
Ranieri la vince con i cambi, Quagliarella senza età. Le pagelle di ParmaLive.com

Audero 6 - Da spettatore in occasione dei due gol del Parma, fa correre qualche brivido lungo la schiena dei compagni quando gestisce il pallone con i piedi. 

Bereszynski 5 - Un disastro quando deve affrontare Gervinho, che lo salta come un birillo a più riprese e contro cui esce in maniera sconsiderata e si fa uccellare in occasione del gol dell’1-0. Entra anche in maniera sfortunata in occasione del raddoppio, correggendo in rete il tiro-cross di Kulusevski. Nella ripresa non soffre, ma il danno ormai è fatto. 

Yoshida 6 - Se nel primo tempo traballa come tutta la difesa blucerchiata, nella ripresa non concede più nulla ai crociati, annullando Inglese e disinnescando un buon contropiede di Caprari.

Chabot 6.5 - Balla come i compagni di reparto quando il Parma preme sull’acceleratore. In difficoltà sulle sfuriate dei crociati, ha il merito di segnare il gol del 2-1 e dare il via alla rimonta.

Murru 5.5 - Dalla sua parte attacca Kulusevski, che fa letteralmente il bello e il cattivo tempo per quarantacinque minuti. Nella ripresa, con il Parma scomparso dal match, se la cava con meno grattacapi.

Depaoli 5 - Deludente. Non si vede mai e aiuta pochissimo in difesa, dove il Parma fa quello che vuole. Dal 46’ Maroni 6.5 -  Entra e volta il match della Sampdoria. Agisce inizialmente in fascia, poi si sposta sulla trequarti creando disagi alla difesa crociata: buone trame, ottimo ingresso.

Ekdal 6 - Poco fosforo e geometrie per lo svedese, che oggi fatica contro i più atletici centrocampisti crociati. Regala a Caprari la palla del raddoppio ma viene salvato dal VAR. Nella ripresa, con il crollo crociato, conquista metri e guida la Samp alla rimonta.

Throsby 6.5 - Primo tempo a rincorrere i quattrocentisti crociati, ripresa propositiva, in cui cerca anche la porta con convinzione. Prezioso e convinto, entra nell’occasione che porta al 2-2 di Quagliarella.

Jankto 6 - Si vede pochissimo, nascosto nella mediana blucerchiata. Meglio nella ripresa dove gestisce bene un paio di possessi, ma si limita al compitino senza tentare il rischio.

Ramirez 5 - Si vede pochissimo, bisticciando con il pallone. Non la sua serata. Dal 46’ Bonazzoli 7 - Con Maroni cambia la Sampdoria, dando più profondità e lottando alla pari con la difesa crociata. Fisico e non solo, ha il merito di segnare il 2-3 dopo un bel dialogo con Quagliarella.   

Quagliarella 7 - Un solo squillo nel primo tempo, meglio nella ripresa dove però sciupa una ghiotta opportunità. Un cagnaccio difficile da marcare, una vecchia volpe che il suo mestiere lo sa fare fin troppo bene come dimostra con la perla del 2-2 e l’assist per il 2-3. Dal 90’ Gabbiadini sv