Chabot quasi perfetto, Nzola prezioso. Le pagelle di ParmaLive.com

25.10.2020 17:20 di Niccolò Pasta Twitter:    Vedi letture
Chabot quasi perfetto, Nzola prezioso. Le pagelle di ParmaLive.com
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it

Provedel 6.5 - Si supera sul colpo di testa di Kurtic ma per sua sfortuna la ribattuta è troppo centrale. Nella ripresa è ancora provvidenziale, togliendo a Karamoh la gioia del 2-2 con una parata assurda di ginocchio e un’altra con i piedi. Male però nelle uscite.

Sala 6 - Gervinho non è in gran giornata quindi riesce a cavarsela egregiamente. Poco mobile, non si sbottona mai provando a rilanciarsi in avanti. Esce ad inizio ripresa.  Dal 54’ Ferrer 6 - Entra nel momento di maggior pressione del Parma e nel finale con una diagonale ottima evita il gol di Karamoh.

Chabot 7 - Vede il Tardini e si trasforma. Al secondo gol consecutivo contro il Parma, il centrale dello Spezia lotta alla grande con Cornelius e ne esce spesso vincitore. Si sgancia inoltre spesso in zona offensiva.

Terzi 5 - Come Chabot, partita pulita e precisa in marcatura su Cornelius, e attenta sui tagli del Parma. Pulito anche in uscita palla al piede. Se lo Spezia non vince però è anche colpa sua, che nel recupero affossa Cornelius in area di rigore. Errore che pesa come un macigno. 

Bastoni 6.5 - Inizia rischiando qualcosa concedendo ad Hernani un cross pericoloso. Poi, forte anche di molto spazio, si sgancia con personalità, sfiorando il gol a metà primo tempo. Bellissimo poi l’assist per Chabot, corner battuto magistralmente.  Dal 63’ Dell’Orco 6 - Gara diligente, Gervinho non lo punge. 

Pobega 5.5 - Inizio con personalità, poi, complice un giallo, si nasconde troppo nella mediana spezzina, non forzando più la giocata e non sfruttando le sue caratteristiche da incursore. Dal 54’ Estevez 6 - Rischia di bagnare nel migliore dei modi il suo esordio con la maglia dello Spezia, colpendo il palo dopo nemmeno due minuti dal suo ingresso in campo. Poi poco dopo si divora a porta sguarnita il colpo del ko, ma nel complesso un ottimo esordio per l’argentino.

Bartolomei 6.5 - Stranamente in ombra e meno al centro delle azioni dello Spezia, sale con il passare dei minuti risultando preziosissimo per Italiano e i suoi. Suo il pallone pericolosissimo messo dentro per Gyasi che non trova la porta, sue un paio di incursioni niente male. Inoltre, molto importante il suo lavoro in copertura.

Agoume 6 - Inizio timido, poi sale in cattedra nonostante la giovane età. Annulla Brugman, e nonostante non sia così decisivo in fase di manovra compie un buon lavoro. 

Agudelo 6.5 - Ha i numeri per esplodere, ma non la continuità. Parte forte in un bel duello contro Dal Pezzella che lo disinnesca alla grande nonostante le finte, trova l’angolo giusto e con il mancino fredda Sepe. Dal 62’ Verde 6.5 - Ha tantissima qualità e si vede. Con un dribbling ubriacante salta Pezzella e sfiora il gol, poi colpisce il terzo palo dello Spezia. Ottimi cross, ma con un pizzico di freddezza in più sarebbe lo Spezia a festeggiare. 

Nzola 7 - Partita importantissima per lo Spezia e per il suo gioco quella dell’attaccante delle aquile. Fa la guerra contro Iacoponi e Gagliolo sfondando fisicamente, tante sponde, spazi creati, bei dialoghi. Bravo. Dall’82’ Piccoli sv

Gyasi 5.5 - Suo il primo squillo della partita con una bel tiro parato da Sepe, ma per tutta la gara ha tanto campo per fare male al Parma. Sotto porta non è freddo e non lo è mai stato, infatti ha almeno due palle per chiudere la gara che spreca malamente.