Serie A, statistiche dopo due giornate: Napoli re dei gol. Fatti e subiti

05.09.2019 14:51 di Giuseppe Emanuele Frisone   Vedi letture
© foto di Insidefoto/Image Sport
Serie A, statistiche dopo due giornate: Napoli re dei gol. Fatti e subiti

La sosta di campionato ci permette di dare una primissima occhiata alle statistiche (chiaramente molto provvisorie) di queste prime due giornate di Serie A. Un indicatore importante di ciò che è accaduto nei due turni sin qui giocati ci è dato dal rapporto gol fatti e gol subiti, nel quale troviamo in testa a entrambe le graduatorie il Napoli di Carlo Ancelotti. Per i partenopei sono ben 7 i gol segnati, come 7 sono i gol subiti: numeri quasi zemaniani, che lasciano un po' interdetti se si pensa che parliamo di una squadra di vertice, accreditata, peraltro, di una difesa sulla carta estremamente rocciosa, con Manolas e Koulibaly. Va detto che sono numeri che possono essere spiegati con il fatto che il Napoli ha affrontato una squadra con vocazione offensiva come la Fiorentina e la Juventus, favoritissima del torneo.

Tra gli altri numeri da rilevare, si nota la pessima partenza della Sampdoria (un gol fatto, peraltro su rigore, a fronte di 7 subiti), mentre la differenza reti migliore è dell'Inter: +5, figlia di 6 gol fatti e uno solo subito. Dopo due giornate non c'è più alcuna porta inviolata, fatto che non deve stupire perché si è segnato molto nelle prime due giornate. E il Parma? I crociati vantano tre reti fatte e due subite: non male come score considerando anche che nella prima giornata gli emiliani hanno giocato con la Juventus.