Parma femminile, le crociate di misura espugnano Roma: 2-1 contro la Res

03.03.2024 16:49 di Tommaso Rocca   vedi letture
Parma femminile, le crociate di misura espugnano Roma: 2-1 contro la Res
© foto di ParmaCalcio1913

Vittoria fondamentale per le crociate, che al termine di una gara complicata e combattuta battono la Res Roma, con il risultato di 2-1. Prima frazione dominata dal Parma, che prende in mano il pallino del gioco e gestisce il possesso palla. Nonostante il dominio territoriale però le ragazze di mister Colantuono faticano a rendersi concretamente pericolose. La prima vera chance arriva al 25', sul corner battuto da Silvioni che trova in area Ambrosi, il capitano arriva leggermente in ritardo e riesce solo a spizzare. Le crociate continuano a sbattere sull'ottima retroguardia delle arancioni, fino al 40', quando arriva il vantaggio: Peruzzo insiste sulla sinistra, il suo cross viene deviato dalla difesa della Res Roma e arriva a Benedetti. Il centrocampista calcia verso la porta, bravissima Maurilli a respingere ma sul tap-in arriva ancora Benedetti che sblocca la gara. Le ragazze di mister Colantuono potrebbero quindi andare a riposo in vantaggio, ma a pochi minuti dall'intervallo arriva il pareggio: dopo un'azione prolungata della formazione di casa Boldrini raccoglie un rimpallo in area e conclude in diagonale, battendo un'incolpevole Capelletti. 

Tutto da rifare quindi per il Parma, che nel secondo tempo parte subito fortissimo. Di Luzio ha un'ottima chance, ma all'attaccante non riesce l'aggancio sul cross dalla trequarti. Pochi minuti dopo però si riscatta subito: traversone di Distefano dentro l'area, Di Luzio con un movimento da grande attaccante colpisce di testa e devia quel tanto che basta per metterla all'angolino e firmare il 2-1. Ottenuto il nuovo vantaggio, il Parma prova a chiuderla: ci provano Rizza e soprattutto Di Luzio, ma il suo colpo di testa questa volta è alto. La Res Roma quindi ha la chance per il pareggio, ma il colpo di testa di Verrino è fuori misura, così come la conclusione pochi minuti dopo di Montesi. Il Parma allora in contropiede chiude la gara con Gago, ma il gol viene annullato per fuorigioco. Le ragazze di Colantuono gestiscono comunque bene il vantaggio e le padrone di casa non riescono mai a rendersi concretamente pericolose, se non per un altro colpo di testa debole di Verrino e una punizione di Nagni. L'ultima azione è del Parma, con il tiro di Distefano centrale. Finisce qui, il Parma vince la seconda gara consecutiva e prova a tenere accese le speranze per la promozione.