Francesco Totti e la Roma si separano: “Tolti i romani dalla Roma, in due anni mai ascoltato”

17.06.2019 16:28 di Niccolò Pasta Twitter:    Vedi letture
© foto di www.imagephotoagency.it
Francesco Totti e la Roma si separano: “Tolti i romani dalla Roma, in due anni mai ascoltato”

Conferenza stampa fiume quella di Francesco Totti, da oggi non più ufficialmente un dirigente della AS Roma. Si chiude non senza polemica l’avventura dirigenziale del “Pupone”, nell’organigramma societario da dopo il suo ritiro, avvenuto nel 2017. Alla base di questa decisione le continue divergenze con il consigliere del presidente, Franco Baldini, già attaccato qualche mese fa nelle pagine della sua biografia, scritta da Paolo Condò, e la poca chiarezza sul suo ruolo. "Mi dimetto dalla Roma, credo sia doveroso dal momento che non ho mai potuto operare in modo effettivo sull’area tecnica. La società sapeva le mie intenzioni, in due anni sono sempre stato messo fuori da ogni decisione. Hanno voluto che smettessi, sono entrato in dirigenza in punta di piedi, ma non mi hanno mai fatto sentire benvoluto”.

Baldini: “Con Baldini non c’è un rapporto e mai ci sarà: siamo arrivati ad un aut-aut, o me o lui e mi sono fatto da parte io. In due anni non ho mai ricevuto una chiamata dal presidente, si fida delle persone sbagliate, un presidente deve stare sul territorio”.

Tecnico: “Avevo parlato con Conte, sembrava entusiasta ma poi non se l’è più sentita. Fonseca? Mai interpellato a riguardo, ci hanno pensato altri. Consigliai alla dirigenza di parlare chiaro con De Rossi, per evitare si ripetesse u caso simile al mio, ma non hanno voluto. Hanno voluto allontanare i romani da Roma, ce l’hanno fatta”.

Totti non ha però voluto chiudere a un ritorno a Roma, magari in futuro, sicuramente con un’altra società. Francesco Totti, un figlio di Roma e dei romani, non potrà mai abbandonare il suo più grande amore.