Un mercato scoppiettante: ciliegina Darmian, Adorante la scommessa

07.09.2019 20:26 di Redazione ParmaLive Twitter:    Vedi letture
Fonte: a cura di Daniele Dosi
Un mercato scoppiettante: ciliegina Darmian, Adorante la scommessa

Con le dovute differenze tra la scorsa stagione e quella appena iniziata, definire la sessione di mercato dei crociati appena conclusasi come scoppiettante è un pallido eufemismo. Dopo aver confermato lo staff tecnico (dirigenti più allenatori), la società ha effettuato robusti investimenti per dare maggiori certezze ad una squadra che l'anno scorso era fondata su prestiti e giocatori in scadenza. L'arrivo di Darmian ha rappresentato la classica "ciliegina" sulla torta che chiude un'estate in cui finalmente il Parma ha pensato solo al mercato. Andiamo tuttavia reparto per reparto dando le nostre personali pagelle tra gradite conferme e nuovi arrivi:

Difesa – Voto 6.5

La conferma di Sepe era forse quella più scontata. Il "Cardinale" ha dimostrato la volontà di ritornare nel Ducato alla fine della scorsa stagione e la partita di Udine ha dimostrato che la scelta di puntare su di lui come estremo difensore ha i suoi fondamenti. Darmian, obiettivo che oggi abbiamo saputo essere inseguito da qualche tempo, potrebbe essere un'operazione simile a quella di Gervinho nella scorsa sessione: un giocatore in cerca di rilancio, dal notevole tasso tecnico e di grande esperienza (anche internazionale). Dermaku, Pezzella e Laurini sapranno essere utili alla causa e riservare, specie i primi due, piacevoli sorprese. Bruno Alves al centro e un Gagliolo goleador come domenica completano un buon pacchetto arretrato. Forse manca un altro centrale di spessore ma è veramente voler essere pignoli.

Centrocampo – Voto 7

La sensazione è che il tasso tecnico sia notevolmente aumentato consentendo al mister di avere più frecce a disposizione nel suo arco. Grassi, poco utilizzato per via degli infortuni lo scorso anno, se ritorna quello di Ferrara, sarà un vero piacere: è stato, dunque, molto saggio insistere con il Napoli affinché si definisse l'operazione di trasferimento. Il curriculum parla da solo per Hernani e Brugman: due colpi alla Faggiano, dove minima spesa farà sicuramente massima resa. Kucka ha già dimostrato di essere un giocatore che utilizzare solo per la salvezza è uno spreco. Barilla' e Scozzarella saranno fondamentali perché conoscono già il gioco di D'Aversa. Kulusevski: che lusso!!

Attacco – Voto 7.5

Gervinho oramai non è più una sorpresa ma il vero colpo, e qui va dato merito alla società, è l'acquisto di Inglese: certo, i matrimoni si fanno in due e determinante è stata la volontà del giocatore, ma non si può negare come l'investimento sia stato importante per una società come quella crociata. Cornelius potrà ricoprire il ruolo della Belva Ceravolo non facendolo, crediamo, rimpiangere. Sprocati e Karamoh potranno fornire quella freschezza che sarà determinante nei momenti difficili della stagione sapendo entrambi dare del tu alla palla, più la scommessa sul ritorno di Adorante. Potrà dare divididendi inaspettati.